DIARIO DI UNA SETTIMANA DI CAMPO ESTIVO ALLA CASCINA SANTA BRERA

LUNEDI’ 5 settembre
Stamattina abbiamo fatto il pane, poi abbiamo deciso le regole da darci questa settimana parlato di che cosa ci piacerebbe fare in questi giorni. Dopo abbiamo giocato con il cane Oscar e abbiamo fatto il giro della Cascina. Nel frutteto abbiamo raccolto le mele cotogne, le mele normali, i fichi e l’uva. Poi siamo andati dai maiali grandi e piccoli, dalle galline, dalle mucche e siamo andati a trovare gli asini che sono simpaticissimi. Per pranzo abbiamo cucinato la pizza. Nell’orto abbiamo raccolto i bruchi per vedere come si trasformano in farfalle. Dopo abbiamo letto una favola albanese, “La coda della volpe”, e la storia di Anton, un bambino Ciukci che vive in una penisola della Siberia. Poi abbiamo fatto una passeggiata nel bosco e al ritorno abbiamo cominciato a fare la marmellata di mele cotogne e fatto merenda.
LE REGOLE CHE ABBIAMO DECISO
– Non ci si allontana senza permesso
– Non si sta dietro agli asini
– Non ci si picchia, ma si può litigare. Si parla e si ascolta. Si può fare una sfida o una conta o pari e dispari o carta forbice sasso.
– Non si trattano male gli animali. Non si dà loro da mangiare senza permesso. Non si entra nei loro recinti senza permesso.
– Dopo ogni attività si rimette a posto.
– Si parla uno/a alla volta e si ascolta chi sta parlando.
. Non si calpestano le verdure dell’orto e si rispettano le piante.
– Non si lanciano oggetti, non si fa la lotta coi bastoni, non si gioca con il fuoco.
– Non si uccidono le mosche e le formiche.
– Qui non si spreca cibo, acqua, energia e risorse in genere. Ognuno/a prende quello che vuole da mangiare ma deve finire tutto.
– Qui si producono meno rifiuti possibile, si ricicla e si riutilizza il più possibile.
– Non si va in bici e non si gioca a pallone sotto il porticato.
Chi non rispetta le regole lava i piatti.
MARTEDI’ 6 settembre
Stamattina abbiamo fatto il pane, il burro e la marmellata di mele cotogne. Poi abbiamo finito di leggere la storia di Anton e raccontato una fiaba del Marocco, “La zuppiera di Marzuk”. Abbiamo anche guardato un libro che spiega come fanno a costruirsi i giocattoli i bambini di altri paesi. Poi siamo andati a fare una passeggiata con gli asini fino alla radura sul fiume e per strada abbiamo raccolto l’ortica e il farinaccio. Nella radura abbiamo giocato a “Asini e cavalieri”, che è un gioco del Marocco, e a “Ghiacciolo e gelato sciolto”, che è un gioco cinese. Abbiamo anche conosciuto meglio gli asini che ci hanno accompagnati, Sally e Willy, e abbiamo raccolto i legnetti per costruirci le pistole a elastici. A pranzo Pietro, Emanuele, Miriam e Francesca hanno cucinato gli spaghetti all’amatriciana e la frittata con le ortiche e il farinaccio che è venuta buonissima. Nel pomeriggio abbiamo giocato a ping pong e a guardie e ladri. Poi abbiamo parlato delle risorse del mondo e del fatto che ci sono persone che ne consumano troppe (tra cui noi) e altre troppo poche. Abbiamo letto la storia dei Papalagi e e guardato i disegni doppi, scoprendo che è meglio essere in tanti e guardare le cose da tanti punti di vista diversi. Dopo abbiamo giocato alla “rete della permacultura” per capire come animali e piante sono tutti collegati e si aiutano in tanti modi, ma se noi distruggiamo la natura consumando troppe risorse questa rete si rompe. Alla fine siamo andati nell’orto didattico, l’abbiamo concimato con il compost e diserbato e abbiamo dato l’erba ai polli giovani. E dopo abbiamo fatto merenda con pane burro e marmellata fatti da noi.
MERCOLEDI’ 7 settembre
Stamattina abbiamo fatto il pane, poi abbiamo fatto il sale colorato con i gessetti sbriciolati per fare la “matita di sabbia” (o meglio di sale) che avevamo visto nel libro dei giocattoli costruiti dai bambini, ma non disegnava proprio bene. Poi siamo andati a fare una passeggiata con gli asini. Dopo il temporale della notte prima era caduto un grande ramo ancora pieno di foglie e stava in bilico su un albero, così abbiamo giocato a fare il dondolo. poi siamo andati a vedere la risorgiva e siamo passati attraverso un campo di mais e abbiamo raccolto le pannocchie. Al ritorno abbiamo imparato a pulire gli asini e poi abbiamo preparato il pranzo. Abbiamo fritto anche le zucche dell’orto didattico! Dopo abbiamo letto una storia del Perù, “Il sale e lo zucchero”, e poi abbiamo inventato insieme la storia di Cappuccetto Rosso vista dal lupo. Poi abbiamo costruito le palle con la carta di giornale e lo scotch  e abbiamo giocato a “Mare”, un gioco dello Zaire, un paese africano, che somiglia a palla prigioniera. Dopo abbiamo giocato ad “Arraffa”, un gioco per capire che stiamo sprecando troppe risorse naturali e che ci sono persone che ne consumano troppe e altre troppo poche, e a “Campo minato”: chi ha l’impronta ecologica più grande calpesta più facilmente la natura! Poi siamo andati nell’orto didattico, abbiamo dato l’acqua alle zucche, alle fave, ai pomodori e seminato i fagioli. Alla fine abbiamo fatto merenda con lo yogurt e la marmellata di mele cotogne.
GIOVEDI’ 8 settembre
Stamattina abbiamo fatto il pane. Abbiamo costruito dei giocattoli: i saltadentro, le bolas, una bambola, spade e scudi. Abbiamo usato bottiglie di plastica, le barbe delle pannocchie, contenitori di uova, fermacampioni, vasetti di yogurt, i cordini del fieno, pezzi di stoffa, tappi ecc. Poi siamo andati a fare il giro degli animali a abbiamo raccolto le uova. Dopo abbiamo fritto i fiori di zucca dell’orto didattico e cucinato il pollo al forno con le patate. Abbiamo raccontato “La betulla meravigliosa”, una specie di Cenerentola che hanno inventato in Russia. Abbiamo fatto il dentifricio con il caolino e il bicarbonato. Dopo siamo andati alla radura, abbiamo giocato all’altalena sul ramo e giocato nel bosco e Francesca ha trovato un pezzo di tronco con quattro lumache e gli abbiamo messo un fungo come ombrello e loro se lo sono mangiato! Poi abbiamo raccolto nell’orto foglie di finocchio e di carota per i bruchi e alla fine abbiamo fatto merenda.
VENERDI’ 9 settembre
Stamattina abbiamo fatto il pane, poi abbiamo osservato un melaro e un’arnia e parlato delle api. Abbiamo lavorato nell’orto, parlato dei semi, abbiamo guardato dentro un seme con la lente di ingrandimento e sgranato i semi dei girasoli, e intanto abbiamo parlato del commercio equo e solidale e di cosa possiamo fare per consumare meno risorse naturali. Poi siamo andati nel frutteto e ci siamo divisi in due squadre. Abbiamo giocato a “riconosci l’albero”, alla corsa a tre gambe, alla corsa dei cucchiai, alla corsa nei sacchi e abbiamo finito in parità. Dopo ci siamo arrampicati su un melo storto. Per pranzo abbiamo cucinato il risotto con le verdure e i fiori di zucca e l’insalata di patate, uova e tonno. Nel pomeriggio siamo andati alla radura e e abbiamo fatto la caccia al tesoro nel bosco. Il tesoro era due pacchetti di Ciki, dei cioccolatini del commercio equo, e ce li siamo divisi. poi siamo tornati in Cascina e abbiamo fatto merenda.

Annunci

Informazioni su Praticare il Futuro

La cooperativa sociale Praticare il futuro nasce nel maggio 2011 per proporre a donne e bambini opportunità per sperimentare forme di economia equa, sostenibile e solidale. Vogliamo aiutare le madri a conciliare meglio l’attività lavorativa e quella familiare, offrendo servizi (doposcuola, campi estivi) da progettare e gestire in modo partecipato. Ma vogliamo anche aiutare i bambini e le bambine a crescere meglio, a contatto con la terra e con il loro territorio, imparando a prendersi cura di piante e animali, a produrre cibo, idee, giocattoli e opere d’arte, ad autogestirsi e a collaborare, a sviluppare un pensiero critico e a responsabilizzarsi verso se stessi, la comunità, il pianeta. E vogliamo aiutare le loro madri e le loro famiglie a creare un’economia di relazione, di scambi solidali di competenze e servizi.

Pubblicato il 14 settembre 2011, in bambini, bambini e bambine, CAMPI ESTIVI, laboratori di autocostruzione, VACANZE con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: