NASCE IN CASCINA SANTA BRERA – DALLA COOPERATIVA SOCIALE PRATICARE IL FUTURO- LA PRIMA AGRISCUOLA ITALIANA

100_2491

Nasce in Cascina Santa Brera, nel territorio di San Giuliano Milanese, la prima agriscuola per l’infanzia (e in futuro anche scuola primaria) ospitata da un’azienda agricola che pratica la permacultura. Il progetto è della cooperativa sociale Praticare il futuro, che già da due anni organizza campi di vacanza, corsi e laboratori per bambini e famiglie, feste e animazioni, doposcuola e percorsi per le scuole, tutti incentrati sull’educazione agli stili di vita sostenibili e sul sostegno all’economia solidale e all’autoproduzione. Il modello educativo è quello della permacultura, un metodo per progettare e gestire insediamenti umani sostenibili e il più possibile “a ciclo chiuso”: un atteggiamento sobrio e responsabile verso l’ambiente e gli esseri umani, che tende a mantenere la fertilità della terra e gli equilibri naturali, basato sulle sinergie tra i diversi elementi. I principi base: cura della terra, cura degli essere viventi, equa distribuzione delle risorse.
076L’obiettivo dell’agriscuola è offrire ai bambini un luogo dove è possibile apprendere dall’esperienza diretta e dove é il gruppo che si “autoeduca”, con la facilitazione di educatrici ed esperte: occuparsi degli animali e dell’orto, giocare nei prati e nel boschetto, sperimentare con la terra e l’acqua, osservare gli insetti e le piante, imparare a fare il pane e a lavorare il legno, inventare fiabe collettive su piante e animali e costruire casette e altalene con i rami e personaggi con i sassi dipinti, passeggiare lungo il fiume con gli asini e la cavalla, cucinare insieme il cibo biologico prodotto in azienda. I bambini si educheranno alla convivenza collaborando e decidendo insieme regole e attività, impareranno a conoscere le proprie emozioni e a gestire autonomamente i conflitti, praticheranno concretamente il rispetto, la responsabilità della terra e degli esseri viventi.
022Esplorando il territorio a piedi o a dorso d’asino, impareranno a godere della sua bellezza che cambia al ritmo lento delle stagioni, a conoscerlo nei dettagli, ad amarlo e quindi a prendersene cura e a rispettarlo. Vivendo in una vera comunità, impareranno la cittadinanza attiva, la democrazia partecipata, la progettazione collettiva, la cooperazione. Sperimentando, osservando, confrontandosi, lavorando insieme e da soli per produrre cibo, idee, oggetti, svilupperanno autonomia e autostima e apprenderanno il valore dei diversi punti di vista, il piacere della ricerca e della conoscenza, il pensiero critico e creativo, il senso del limite, diventando realmente cittadini del mondo capaci di inventare un futuro diverso.
L’agriscuola dovrebbe diventare operativa dal prossimo settembre e sarà gestita da educatrici e altre professioniste con le necessarie competenze sull’ambiente rurale e l’educazione alla sostenibilità. L’orario previsto è dalle 9 alle 16 (con possibilità di pre e post scuola). I pasti saranno a base di cibi biologici prodotti in gran parte in azienda. Il prezzo base sarà intorno ai 300 euro al mese, ma stiamo cercando finanziamenti pubblici e privati per ridurlo sensibilmente, in modo da rendere l’agriscuola il più possibile accessibile a tutte le famiglie interessate.

Per informazioni: Loredana Mercadante, 3381733479, loremercadante@alice.it; Sandra Cangemi, 335774510, sandra.cangemi@yahoo.it.

Annunci

Informazioni su Praticare il Futuro

La cooperativa sociale Praticare il futuro nasce nel maggio 2011 per proporre a donne e bambini opportunità per sperimentare forme di economia equa, sostenibile e solidale. Vogliamo aiutare le madri a conciliare meglio l’attività lavorativa e quella familiare, offrendo servizi (doposcuola, campi estivi) da progettare e gestire in modo partecipato. Ma vogliamo anche aiutare i bambini e le bambine a crescere meglio, a contatto con la terra e con il loro territorio, imparando a prendersi cura di piante e animali, a produrre cibo, idee, giocattoli e opere d’arte, ad autogestirsi e a collaborare, a sviluppare un pensiero critico e a responsabilizzarsi verso se stessi, la comunità, il pianeta. E vogliamo aiutare le loro madri e le loro famiglie a creare un’economia di relazione, di scambi solidali di competenze e servizi.

Pubblicato il 13 febbraio 2013, in bambini e bambine, SCUOLA con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: