DIARIO SETTIMANA 29 LUGLIO-2 AGOSTO

DSCN1709

LUNEDI’

Questa mattina alcuni di noi hanno dato l’acqua agli orti, poi abbiamo fatto l’assemblea in cui ci siamo presentati, abbiamo deciso le regole, i turni di cucina, i responsabili per l’acqua dei vari animali e degli orti e le cose da fare questa settimana. Abbiamo poi fatto un breve giro della fattoria, interrotto per la pioggia. Dopo i ragazzi del turno di cucina hanno preparato il pranzo, un altro gruppo ha fatto il pane per la giornata e un terzo gruppo ha fatto falegnameria. Dopo pranzo abbiamo giocato, poi abbiamo concluso il giro e siamo andati a fare una breve passeggiata con la cavalla Canapicchia e il cane Oscar e a raccogliere un po’ di sambuco, ma siamo dovuti tornare perché minacciava il temporale. Abbiamo poi preparato il sambuco per la marmellata e intanto Sandra ci ha raccontato due fiabe, una albanese, “La coda della volpe”, e una rom, “Tikla e il diavolo”. Poi abbiamo fatto merenda e dopo abbiamo lavorato nei due orti: abbiamo diserbato, concimato e trapiantato le cipolle.

DSCN1696

MARTEDI’

Appena arrivati alcuni hanno raccolto le zucchine e il sambuco, irrigato gli orti e sono andati avanti con il diserbo e la preparazione delle prode e la pacciamatura, altri hanno raccolto la cacca degli asini e li hanno portati all’orto didattico grande per concimarlo, altri ancora hanno pulito il box della cavalla, le hanno dato l’acqua e le hanno fatto la doccia fredda alla zampa che le fa male. Poi siamo andati a fare una passeggiata al prato sul Lambro con Alissa, Susi e Pablito (asini); abbiamo giocato con la casetta nel bosco e le altalene e abbiamo fatto l’assemblea. Al ritorno un gruppo ha raccolto le uova, un altro ha fatto il pane, un altro falegnameria e il turno di cucina ha preparato il pranzo. Nel pomeriggio abbiamo giocato liberamente e alcuni di falegnameria hanno finito i loro lavori. Dopo alcuni hanno fatto la marmellata di zucchine e altri costruito pupazzetti di animali per sé o per la casetta delle bambole. Dopo la merenda abbiamo cominciato a giocare alla rete della permacultura, che finiremo domani. Abbiamo anche trovato un uccellino che era finito in bocca a Piccola, ma per fortuna non si è fatto niente, e gli abbiamo preparato un nido in una scatola.

MERCOLEDI’

Questa mattina siamo andati a irrigare gli orti didattici e abbiamo raccolto una zucchina grande e due melanzane e tanti fiori di zucca. Abbiamo anche curato le asine e la cavalla (che si è fatta male a una zampa) e pulito il box di Canapicchia e la stalla degli asini e la cacca l’abbiamo usata per concimare l’orto didattico grande. Poi abbiamo fatto il pane e l’assemblea per decidere che cosa fare oggi. Abbiamo preparato tutti insieme il detersivo con i limoni, l’aceto e il sale grosso. Dopo abbiamo preparato il frullato di yogurt e frutta per merenda e poi un gruppo è andato a raccogliere le uova, un altro a raccogliere farinaccio e ortica per la frittata, un altro ha cucinato e un altro ancora ha fatto falegnameria. Dopo pranzo abbiamo finito di giocare alla rete della permacultura, poi siamo andati al pratone e abbiamo provato a liberare l’uccellino, ma non era abbastanza bravo nel volare quindi l’abbiamo rimesso nella sua scatola. Abbiamo poi collocato su vari alberi del bosco le tre cassette nido per le cinciallegre costruite dai bambini del turno della settimana scorsa. Dopo abbiamo deciso le regole dei duelli con le spade e abbiamo provato a duellare. Dopo siamo tornati in Cascina e abbiamo fatto merenda con il nostro pane e la nostra marmellata di zucchine, il burro e il miele.

DSCN1683

GIOVEDI’

Oggi abbiamo bagnato gli orti e finito di fare le prode dell’orto piccolo e poi pulito il box di Canapicchia, poi siamo andati a fare una passeggiata con Alissa, Susi e Pablito. Abbiamo fato l’assemblea, poi abbiamo dovuto seppellire l’uccellino che purtroppo è morto stanotte. Dopo alcuni di noi sono andati a vedere la risorgiva che è una fonte che sbuca da sottoterra, altri hanno giocato e altri ancora hanno imparato le tecniche teatrali per fare una “finta rissa”. Al ritorno abbiamo fatto la marmellata di sambuco, fatto dei disegni completati da elementi naturali, cucinato il pranzo e lavorato in falegnameria. Dopo il riordino abbiamo giocato con le spade e ad altri giochi, poi alcuni hanno fatto dei birilli usando bottiglie dello yogurt riempiti di ghiaia, altri hanno costruito fionde e pistole a elastici e poi abbiamo fatto delle gare; altri ancora hanno disegnato o giocato con la casetta delle bambole e altri hanno provato a fare il formaggio. Poi abbiamo parlato della finta rissa e alcuni bambini hanno dato una dimostrazione e dopo abbiamo giocato tutti insieme a “mano contro chiappa” e ci siamo divertiti un sacco!

VENERDI’

Al mattino abbiamo innaffiato gli orti, poi abbiamo preparato la pasta della pizza e dopo abbiamo giocato alla caccia al tesoro. Poi abbiamo fatto il burro e giocato a un altro gioco che si chiama “arraffa” e serve a capire che stiamo consumando troppe risorse naturali e che per di più sono distribuite ingiustamente nell’umanità. Poi siamo andati a fare il picnic nel pratone vicino alla Cascina (pizza e torta salata con pomodorini e crescenza, portati dall’asina Alissa) e abbiamo giocato a varie cose, tra cui la finta rissa e “mano contro chiappa”, poi abbiamo fatto l’assemblea finale e dopo abbiamo giocato con un grande telone e delle palle che avevamo costruito con la carta di giornale. A un certo punto però le asine sono scappate… In Cascina abbiamo fatto gli zaini e poi abbiamo fatto l’ultima merenda (e ci siamo portati a casa burro, marmellata di sambuco e spade di legno!)

Annunci

Informazioni su Praticare il Futuro

La cooperativa sociale Praticare il futuro nasce nel maggio 2011 per proporre a donne e bambini opportunità per sperimentare forme di economia equa, sostenibile e solidale. Vogliamo aiutare le madri a conciliare meglio l’attività lavorativa e quella familiare, offrendo servizi (doposcuola, campi estivi) da progettare e gestire in modo partecipato. Ma vogliamo anche aiutare i bambini e le bambine a crescere meglio, a contatto con la terra e con il loro territorio, imparando a prendersi cura di piante e animali, a produrre cibo, idee, giocattoli e opere d’arte, ad autogestirsi e a collaborare, a sviluppare un pensiero critico e a responsabilizzarsi verso se stessi, la comunità, il pianeta. E vogliamo aiutare le loro madri e le loro famiglie a creare un’economia di relazione, di scambi solidali di competenze e servizi.

Pubblicato il 15 settembre 2013, in bambini, bambini e bambine, CAMPI ESTIVI, cascina bambini, laboratori creativi, laboratori di autocostruzione, VACANZE con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: