DICEMBRE IN CASCINA E CAMPI NATALIZI

SONO APERTE LE ISCRIZIONI AL CAMPO NATALIZIO (nei giorni feriali delle vacanze scolastiche)

Insieme si decidono le regole e le attività. Si curano l’orto e gli animali, si fanno laboratori creativi, si lavora in falegnameria, si fa il pane, si fanno passeggiate con gli asini e la cavalla, si gioca nella natura, si raccolgono le uova, si fanno giochi e si raccontano storie di altri paesi del mondo, si fanno giochi e attività per imparare a vivere bene insieme e in modo più equo ed ecologico.

 

Per bambini da 4 a 13 anni. Orario: ingresso ore 8-9,30, uscita ore 17,30-18,30. Un’educatrice ogni 7 bambini/e. Pranzo e merenda bio con prodotti della fattoria. Prezzo: 32 euro a giornata.

 

Per info e prenotazioni: Sandra Cangemi, 3357745510, sandra.cangemi@yahoo.it

Tutte le attività richiedono la prenotazione obbligatoria e si attivano solo al raggiungimento di un numero minimo di iscritti (ovviamente avviseremo le persone prenotate se questo numero non viene raggiunto). Per elementare correttezza e per rispetto verso di noi e verso gli altri partecipanti, è obbligatorio informare tempestivamente se per qualsiasi motivo si cambia idea sulla prenotazione (noi lavoriamo in genere con numeri bassi, per garantire una reale partecipazione attiva).

 

DSCN2744

DOMENICA 8 DICEMBRE: UNA GIORNATA CON ASINE E CAVALLA

Questa domenica abbiamo lavorato molto con le asine e Canapicchia. Al mattino c’è stato un incontro di avvicinamento al cavallo: dopo aver recuperato le asinelle che erano “evase” dal recinto, poi le abbiamo dato l’acqua e il fieno alla cavalla, l’abbiamo pulita e sellata e intanto abbiamo parlato di alcune sue esigenze e di come comunica. Poi siamo usciti sui sentieri e abbiamo montato a turno; i più grandi hanno anche fatto il trotto con la lunghina e la frusta lunga.

Nel pomeriggio c’è stata la passeggiata con le asine e Canapicchia; abbiamo pulito la stalla, dato l’acqua alle asine e alla cavalla, le abbiamo pulite e abbiamo dato loro pane secco, mele e carote, poi le abbiamo portate a fare un giro nel pratone vicino e abbiamo anche provato a cavalcarle. Susi e Pablito, i due asini più piccoli, erano scatenati, si inseguivano e sgroppavano per tutto il prato!

DSCN2732

VENERDI’ 6 DICEMBRE: RESOCONTO DEL SECONDO INCONTRO DI SCUOLA PARENTALE

Le bambine hanno preparato con Loredana la pizza e la focaccia da mangiare a pranzo e hanno calcolato la spesa, il guadagno e il ricavo sia sulla produzione della “panettiera della Cascina”, sia sul pane fatto da loro e comprato dalla mamma. Hanno inoltre avviato l’attività della prossima volta: preparazione di ravioli e biscottini di Natale e impostazione dei modelli di un grembiulino da cucina e uno scamiciato da fare con stoffa di recupero, per i quali hanno preso le misure.

Con Sandra hanno diserbato le prode dell’orto didattico da seminare ad aglio: è stata l’occasione per parlare delle proprietà terapeutiche di questa pianta, anche nei confronti delle altre piante. Hanno poi pulito la stalla delle asine e usato parte del letame per concimare l’orto didattico. Dopo aver nutrito e dato l’acqua alle asine, hanno portato Ermes, Susi e la cavalla Canapicchia a brucare nel prato vicino al Lambro e hanno raccolto foglie e fette di tronchi da osservare poi al microscopio.

 

DIARIO PRIMO INCONTRO SCUOLA PARENTALE 29 NOVEMBRE 13

Matilda e Sofia ricevono la loro istruzione in ambito familiare, per scelta dei genitori, e il venerdì mattina hanno cominciato a venire in Cascina. Oggi è la prima volta. Con la socia educatrice Loredana hanno preparato il pane e la pasta, esercitandosi nel contempo in matematica e scienze (calcolare le misure e le percentuali di farina bianca, farina integrale, farina di kamut; parlare delle diverse varietà di grano e di farina). Hanno fatto anche le crepes e la pasta all’uovo da mangiare a pranzo e hanno parlato delle uova (aspetti igienici, nutrizionali, biologici).

Con Sandra hanno fatto il giro della fattoria e cominciato a parlare dei principi e delle pratiche della permacultura. Poi hanno seminato l’aglio nell’orto didattico e conosciuto le asine e la cavalla, che hanno portato a brucare nel prato.

Alla fine hanno preparato il pranzo e abbiamo mangiato tutte insieme.

Commenti delle bambine. Matilda: “Ho imparato a operare con le virgole in un modo facile. Mi sono divertita tanto”. Sofia: “La scuola così è proprio bella, anche se non mi piace la matematica. La pasta e il pane che abbiamo fatto erano buonissimi. Chiedo a Babbo Natale un asino che chiamerò Afrodite!”.

 

 

Annunci

Informazioni su Praticare il Futuro

La cooperativa sociale Praticare il futuro nasce nel maggio 2011 per proporre a donne e bambini opportunità per sperimentare forme di economia equa, sostenibile e solidale. Vogliamo aiutare le madri a conciliare meglio l’attività lavorativa e quella familiare, offrendo servizi (doposcuola, campi estivi) da progettare e gestire in modo partecipato. Ma vogliamo anche aiutare i bambini e le bambine a crescere meglio, a contatto con la terra e con il loro territorio, imparando a prendersi cura di piante e animali, a produrre cibo, idee, giocattoli e opere d’arte, ad autogestirsi e a collaborare, a sviluppare un pensiero critico e a responsabilizzarsi verso se stessi, la comunità, il pianeta. E vogliamo aiutare le loro madri e le loro famiglie a creare un’economia di relazione, di scambi solidali di competenze e servizi.

Pubblicato il 12 dicembre 2013, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: