CAMPO ESTIVO 16_20 GIUGNO

DSCN3494DSCN3498DSCN3512LUNEDI’

Per prima cosa abbiamo fatto l’assemblea per presentarci e per decidere le regole, i turni per la cucina, quelli per la falegnameria e le cose da fare per la settimana. Poi abbiamo fatto il giro della fattoria e abbiamo iniziato a lavorare: un gruppo ha curato l’orto e fatto il pane, un altro è andato a lavorare in falegnameria e poi in frutteto per continuare l’allestimento dell’area dei bambini e un terzo gruppo ha cucinato. Dopo pranzo il turno cucina ha riordinato e gli altri hanno giocato liberamente. Alle tre siamo andati in passeggiata con la cavalla Canapicchia e le asine Alissa e Susi. Nella radura abbiamo giocato con Oscar e costruito pistole a elastici. Al ritorno abbiamo fatto merenda con il nostro pane, burro e marmellata di amarene (fatta dai bambini del campo estivo precedente) e poi abbiamo giocato a “la rete della permacultura”, un gioco per capire che tutti gli elementi della natura sono interconnessi e indispensabili.

MARTEDI’

Appena arrivati alcuni hanno cominciato a costruirsi il quadernetto per tenere il diario di questi giorni, altre hanno iniziato a lavorare con le camere d’aria per costruire oggetti var. Dopo l’assemblea un gruppo ha fatto il pane e poi ha cucinato, un altro si è messo a lavorare nell’orto e un terzo ha pulito il box della cavalla e ha dato l’acqua alle asine (operazione lunga e complessa perché il rubinetto si è rotto), poi ha portato nel pratone Canapicchia e tutte e cinque le asine e ha cavalcato senza sella sia la cavalla che le asine Alissa e Tilla. Dopo pranzo (pasta al pesto, pollo con patate, insalata carote e finocchi) abbiamo giocato liberamente fino alle tre, poi un gruppo ha continuato il lavoro per costruire e installare il terzo steccato nell’area per i bambini del frutteto, ha cominciato ad assemblare la casetta e a sistemare il palcoscenico. L’altro gruppo ha raccolto e snocciolato albicocche e susine per la marmellata. Poi abbiamo fatto merenda e dopo alcuni hanno proseguito i lavori nel frutteto, altri hanno giocato o proseguito i lavori con le camere d’aria.

MERCOLEDI’

Abbiamo fatto subito l’assemblea per decidere cosa fare nella giornata, poi un gruppo si è occupato degli animali, li ha governati e li ha portati nella radura per addestrare Alissa e Ermes a essere montate, mentre altri hanno fatto il pane e preparato gli gnocchi e cucinato e un altro gruppo ancora ha fatto l’orto. Poi abbiamo continuato i lavori per l’area bambini nel frutteto e nel pomeriggio abbiamo finito sia la piattaforma per gli spettacoli che la casetta di canne. Per la merenda abbiamo preparato i pancake e il succo di albicocche e susine. Abbiamo anche iniziato un gioco sul consumo critico che si chiama “il gioco della complessità”.

GIOVEDI’

Al mattino abbiamo fatto l’assemblea, poi sono venuti a trovarci nove ragazzi del Centro aggregazione giovanile di San Donato. Alcuni di noi hanno fatto il pane con loro, altri hanno avviato il pranzo (pasta al pomodoro fresco, orate agli aromi e zucchine ripiene), altri hanno lavorato in frutteto per sistemare il ponte tibetano. Dopo siamo andati tutti insieme alla radura sul fiume con Canapicchia e siamo andati a giocare alla risorgiva, però Canapicchia nitriva e nitriva perché voleva che tornassimo da lei. Al ritorno un gruppo ha continuato il lavoro nel frutteto e poi abbiamo pranzato. Dopo pranzo tre di noi hanno fatto visitare la fattoria ai ragazzi di San Donato, altri hanno riordinato e altri ancora hanno continuato il lavoro per ripristinare il ponte tibetano. Poi abbiamo fatto il formaggio e l’unguento di cera e olio e abbiamo preparato i waffle per la merenda (con marmellata, o cioccolato, o zucchero). Alla fine abbiamo continuato il gioco sulla complessità, che serve a capire che dietro ogni prodotto c’è una storia che riguarda le persone, gli animali e l’ecologia e bisogna conoscerla per scegliere consapevolmente.

VENERDI’

Stamattina abbiamo dato l’acqua all’orto e pulito il box di Canapicchia, le abbiamo dato il fieno e abbiamo dato l’acqua agli asini. Poi ci siamo organizzati da soli per preparare la pasta per la pizza e dopo abbiamo fatto la caccia al tesoro. Alla fine però le due squadre che avevano vinto trovando insieme il tesoro avevano perso ognuna un bigliettino e quindi non hanno raggiunto la sufficienza, però la squadra arrivata terza ha deciso di dividere il tesoro con le altre, e tutte e tre comunque hanno discusso molto seriamente su quanto erano riuscite a collaborare. Poi chi aveva portato oggetti da scambiare ha fatto i baratti e infine siamo partiti per il pratone che i cinque asini (Tilla e Alissa ci hanno portato il pranzo) e Canapicchia, che ha portato in sella chi l’aveva accudita negli ultimi giorni. Abbiamo mangiato la pizza, le carote crude e le mele e lebucce le abbiamo date alle asine e alla cavalla. Poi abbiamo giocato e verso le tre e mezza siamo tornati in Cascina. Abbiamo fatto l’assemblea per discutere di come è andata la settimana, cosa ci è piaciuto e cosa no, cosa abbiamo imparato, cosa applicheremo a casa, come sono andati i rapporti tra noi. Alla fine abbiamo fatto gli zaini, mangiato la merenda e abbiamo giocato a ping pong e nel pratone. E poi saluti a tutti!

Annunci

Informazioni su Praticare il Futuro

La cooperativa sociale Praticare il futuro nasce nel maggio 2011 per proporre a donne e bambini opportunità per sperimentare forme di economia equa, sostenibile e solidale. Vogliamo aiutare le madri a conciliare meglio l’attività lavorativa e quella familiare, offrendo servizi (doposcuola, campi estivi) da progettare e gestire in modo partecipato. Ma vogliamo anche aiutare i bambini e le bambine a crescere meglio, a contatto con la terra e con il loro territorio, imparando a prendersi cura di piante e animali, a produrre cibo, idee, giocattoli e opere d’arte, ad autogestirsi e a collaborare, a sviluppare un pensiero critico e a responsabilizzarsi verso se stessi, la comunità, il pianeta. E vogliamo aiutare le loro madri e le loro famiglie a creare un’economia di relazione, di scambi solidali di competenze e servizi.

Pubblicato il 25 giugno 2014 su Uncategorized. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: