Laboratori pasta fresca con erbe spontanee

Oggi eravamo sette, tra grandi e bambini, interessati a conoscere le piante selvatiche con cui fare ottime tagliatelle, ma anche ravioli e altra pasta ripiena. Abbiamo cominciato con una breve passeggiata fuori dalla Cascina, per raccogliere il farinello (riconoscibile per la tipica polverina bianca che rilasciano soprattutto le foglioline giovani) e il ramolaccio, cioè il papavero (solo le foglie però!). Abbiamo anche cercato l’ortica, pianta dalle molte virtù nutritive e curative (non solo per noi, ma anche per le altre piante e gli animali) ma quella che abbiamo trovato non pungeva per niente! Abbiamo quindi raccolto le cimette, e pure qualche foglia di borragine. Tornati alla cucina, abbiamo lavato le mani e indossato grembiulini e cappelli da cuoco. Le erbe sono state lavate e scottate, poi scolate bene, tritate e aggiunge all’impasto di farina e uova, rendendolo bello morbido. Abbiamo impastato ben bene, ognuno il suo pezzo, poi abbiamo cominciato a passarli nella macchinetta e a fare le tagliatelle. I bambini si sono dimostrati capacissimi di fare da soli e di aiutarsi a vicenda, così i genitori hanno sperimentato in prima persona che, a parte dare qualche indicazione tecnica, possono tranquillamente lasciare che i bambini sperimentino da soli (sbagliare è permesso!), senza intervenire continuamente con aiuti non richiesti (e anche se sono richiesti in genere basta dare un piccolo incoraggiamento), direttive, commenti o lodi. Poi i bambini hanno riordinato autonomamente. Le famiglie hanno così portato a casa delle ottime tagliatelle realizzate con farina e uova biologiche della Cascina e erbe selvatiche (quindi tutti ingredienti bio, a km zero e di piccoli produttori… natura compresa!).

Aspettiamo di sapere i commenti sulle tagliatelle!
SAM_4396

Annunci

Informazioni su Praticare il Futuro

La cooperativa sociale Praticare il futuro nasce nel maggio 2011 per proporre a donne e bambini opportunità per sperimentare forme di economia equa, sostenibile e solidale. Vogliamo aiutare le madri a conciliare meglio l’attività lavorativa e quella familiare, offrendo servizi (doposcuola, campi estivi) da progettare e gestire in modo partecipato. Ma vogliamo anche aiutare i bambini e le bambine a crescere meglio, a contatto con la terra e con il loro territorio, imparando a prendersi cura di piante e animali, a produrre cibo, idee, giocattoli e opere d’arte, ad autogestirsi e a collaborare, a sviluppare un pensiero critico e a responsabilizzarsi verso se stessi, la comunità, il pianeta. E vogliamo aiutare le loro madri e le loro famiglie a creare un’economia di relazione, di scambi solidali di competenze e servizi.

Pubblicato il 22 maggio 2016 su bambini, bambini e bambine, cascina bambini, gite, laboratori autocostruzione giocattoli, laboratori creativi. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: