Formazione rigenerativa

In questa sezione Praticare il futuro presenta le proposte di formazione rivolte a giovani e adulti nell’ambito della sostenibilità: bioedilizia, autoproduzione, permacultura, sociocrazia, facilitazione, agroecologia e molto altro… una formazione rigenerativa per prendersi cura di sé, degli altri e condividere le risorse del nostro prezioso Pianeta Terra, nel rispetto del benessere – stare bene di tutti.


Progettazione avanzata in Permacultura 

con Giuseppe Sannicandro, Marco Matera e Marco Pianalto.

Percorso online e in presenza in Cascina Cappuccina  

  • 1° modulo: 10-11-12 Settembre ONLINE con Giuseppe Sannicandro
  • 2° modulo: 24-25-26 Settembre ONLINE con Marco Matera
  • 3° modulo: 1-2-3 Ottobre IN PRESENZA con Marco Pianalto  

INFO: 340 5048740 Sabrina Montibello  formazione.praticareilfuturo@gmail.com

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

340 euro per i primi 10 partecipanti
390 euro per i successivi

SCARICA IL PROGRAMMA

1° modulo: 10-11-12 Settembre con Giuseppe Sannicandro (online)

SCALA DI PERMANENZA: Come organizzare lo studio del posto e il processo di Design in modo fluido ed efficiente dai fattori più difficili da modificare ai più semplici.

GESTIONE DELL’ACQUA

  • Keyline design: progettare aree diverse rispetto al territorio e all’acqua 
  • I “Segreti dell’acqua” e Principi di Water management
  • Earthworks: piccoli e grandi lavori sul paesaggio per consentire alle infrastrutture del nostro progetto di integrarsi in modo sistemico
  • Modelli di coltivazione in Keyline: come trovare le linee guida di lavorazione per infiltrare l’acqua
  • Mapping: “produrre” mappe topografiche in QGIS e studiare bacini idrografici per una efficace gestione dell’acqua

SISTEMI AGROFORESTALI

  • Strategie e sistemi misti per integrare sempre di più le colture perenni nei nostri progetti
  • Successioni Naturali: Come la vita colonizza la roccia per evolvere in una foresta passando da diversi Sistemi e Cicli di vita
  • Strati delle piante: come le piante usano lo spazio in verticale, dalle erbacee dell’orto agli alberi da frutta, biomassa, legname…
  • Plant Show: piante per tutte le funzioni più importanti in un Sistema Agroforestale, dalle più consolidate alle più inusuali
  • Processo di progettazione di Sistemi agroforestali: le aiuole e la scelta
  • delle piante, da quelle Focus di produzione a quelle di supporto

2° modulo: 24-25-26 Settembre con Marco Matera (online)

IL PROCESSO PROGETTUALE SADIMET

  • Osservazione del sito
  • Intervista al cliente
  • Open space technology e World cafè
  • Funzioni, Sistemi ed elementi
  • La rete delle connessioni
  • Obiettivi SMART
  • Il metodo di esclusione di McHarg’s
  • Il piano di implementazione
  • Elementi di project management
  • Analisi delle criticità
  • Il piano di manutenzione
  • Come presentare il progetto al cliente

ELEMENTI DI PROGETTAZIONE PERSONALE E SOCIALE

  • Il paesaggio interiore
  • Elementi di facilitazione
  • Il ciclo di vita di un gruppo
  • Risoluzione dei conflitti
  • Elementi di Sociocrazia: prendere decisioni, elezioni sociocratiche, agenda sociocratica
  • La Rete di Progettazione ed applicazioni personali e collettive
  • Progettare la comunità tramite la tecnica delle zone e dei settori
  • Policolture umane
  • Introduzione alla sociocrazia
  • Gli otto capitali

COMUNICARE LA PERMACULTURA

  • Focus sul permacultore
  • La percezione della Permacultura e il mercato italiano
  • Il marketing della permacultura
  • Budget & Prezzo

3° modulo: 1-2-3 Ottobre con Marco Pianalto (in presenza)

DECIDERE PERMACULTURALMENTE IN SITUAZIONI COMPLESSE

Prima parte

STRUMENTI DECISIONALI AVANZATI PER ORGANIZZAZIONI E IMPRESE PERMACULTURALI

Nei precedenti moduli la nostra cassetta degli attrezzi per praticare la Cura della Terra e la Cura delle Persone è aumentata notevolmente

In questo modulo finale vedremo come integrare cura della Terra e Cura delle Persone in un processo creativo complesso, come quello che avviene all’interno di organizzazioni e imprese, che sia al tempo stesso

  • INCLUSIVO
  • COINVOLGENTE
  • PRAGMATICO
  • PRODUTTIVO

Usando come framework una originale sintesi di discipline come il Dragon Dreaming e l’Holistic Management ci caleremo in una simulazione di progetto utilizzando di volta in volta strumenti che ci consentono di abitare le quattro stagioni del ciclo creativo (SOGNO, PIANIFICAZIONE REALIZZAZIONE E CELEBRAZIONE) senza perdere focus e motivazione, ma allo stesso tempo rimanendo aperti all imprevisto e alle opportunità creative che dall’imprevisto derivano.

Questi strumenti ci aiuteranno nel

  • Fare l’inventario iniziale della propria abbondanza e capire quali sono gli attori decisionali in gioco
  • Mettere ali al progetto attraverso un sogno condiviso
  • Decidere gli ambiti di maggiore impatto a cui dare la priorità per consentire la realizzazione completa del Sogno
  • Organizzare le fasi del progetto secondo una rete temporale flessibile
  • Assegnare i compiti valorizzando sia le competenze già presenti, sia la voglia di imparare e di mettersi alla prova dei principianti
  • Superare la paura dell’aspetto economico confidando nell’intelligenza collettiva per stilare un budget di massima
  • Adottare degli indicatori che consentano di misurare nel tempo l’efficacia della nostra azione
  • Testare costantemente le decisioni prese
  • Celebrare costantemente il processo creativo in uno stato di consapevolezza profonda
  • Comunicare questa consapevolezza alle persone non ancora coinvolte nel processo creativo

Seconda parte

PERMATICA: STRUMENTI INFORMATICI AL SERVIZIO DELLA CREATIVITÀ’ IN PERMACULTURA

In Permacultura sappiamo che Soluzioni e Problemi sono legati da una misteriosa relazione binaria: Il Problema è la Soluzione e la Soluzione è il problema. Sempre più spesso ci vengono proposte soluzioni informatiche in ogni ambito della nostra vita.

Quando la nostra pratica permaculturale raggiunge una certa complessità, come riuscire a scegliere quelle essenziali per facilitare il processo creativo senza sottrarre spontaneità alle nostre azioni?

In questa parte del modulo presenteremo alcuni degli strumenti testati nel corso di molti anni di pratica progettuale , privilegiando quelli gratuiti o disponibili a basso prezzo e indicando le opzioni alternative a seconda della piattaforma informatica usata.

Il framework usato nel modulo Strumenti Decisionali ci servirà da linea guida anche per la parte informatica

STRUMENTI INFORMATICI AL SERVIZIO DEL SOGNO

lavagne multimediali per catturare le energie creative utilizzando canali visivi, verbali e uditivi

PIANIFICAZIONE

  • mappe mentali evolute con possibilità di lavoro in team e con una linea del tempo condivisa
  • le basi dello sketching 2D e 3D alla portata di tutti per una transizione graduale dall’idea all’implementazione

REALIZZAZIONE

  • app per la raccolta di dati in campo
  • software per il calcolo delle necessità irrigue
  • cenni sui software gestionali pensati per imprese rigenerative (integrazione di dati di produzione, vendita e customer care)

CELEBRAZIONE

  • Uso frugale dei social network per creare e rinsaldare la propria comunità di supporto creativo

locandina__PROGETTAZIONE AVANZATA_PERMACULTURA_sannicandro_pianalto_matera


PROSSIMI APPUNTAMENTI

Modulo in presenza

*Biofertilità per l’orto e il frutteto familiare *

con  Marco Pianalto

DATE: sabato 24 domenica 25 luglio 2021
TARIFFA SPECIALE: 140 euro per iscrizioni entro il 12 luglio
TARIFFA COMPLETA 160 euro per chi si iscrive dopo il 12 luglio
ISCRIZIONI: formazione.praticareilfuturo@gmail.com
INFO: 340 5048740 Sabrina Montibello  

PROGRAMMA

PRIMO GIORNO – sabato 24 luglio

  • Sessione 1. (1 ora e mezza) Suolo acqua, luce e vita : le condizioni fondamentali per la fertilità. Differenza fra un suolo con copertura e senza copertura. Un esperimento pratico. Osservazioni in campo e riflessione partecipata sui processi agro ecologici
  • Breve pausa
  • Sessione 2. (1 ora e mezza) Conoscere il proprio suolo. La prova della vanga e altre prove in campo. Cenni teorici sulla struttura del suolo. Riconoscimento delle piante bioindicatrici.
  • Pausa pranzo
  • Sessione 3.(2 ore) Impariamo dal bosco. Visita a un bosco nelle vicinanze e prelievo della lettiera. Elaborazione in campo del teku kana; un preparato ricco di microrganismi benefici, dalle svariate applicazioni.
  • Breve pausa
  • Sessione 4. (1 ora) Vita in fermento. Altri approcci al lavoro con microbiologia del suolo. Introduzione al Korean natural farming.

SECONDO GIORNO – domenica 25 luglio

  • Sessione 1: Miglioriamo la struttura del suolo (2 ore) Preparazione in campo dell’ammendante Bokashi.Aerobico Indicazioni per un appropriato utilizzo di questo ammendante.
  • Breve pausa
  • Sessione 2: (1 ora) L’arte del compostaggio. Altri tipi di compostaggio :Come riconoscere valorizzare il surplus di materiale organico che abbiamo a disposizione
  • Pausa pranzo
  • Sessione 3. (1 ora e mezza) Nutrizione fogliare delle piante. Preparazione di un biofertilizzante fogliare.
  • Breve pausa
  • Sessione 4. (1 ora e mezza) Minerali per il rafforzamento e la difesa delle piante. Soluzioni minerali a caldo.
  • Soluzione zolfo-calce. Soluzioni minerali a freddo. Soluzione di bicarbonato Cenni sulla Trofobiosi.
  • Conclusioni e feedback

MARCO PIANALTO

Laureato in Scienze Agrarie a Padova, ha completato la formazione post- laurea presso la Facoltà di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Advanced School in Sustainability and Food Policies).
Dopo un’esperienza decennale come idrotecnico in Spagna, ha svolto la formazione iniziale ed avanzata in Permacultura presso l’istituto Permacultura Montsant.

Ha ottenuto il Diploma presso l’Accademia Italiana di Permacultura.Si è diplomato in Agricoltura Organica Rigenerativa in Messico.

Attualmente è membro dello staff tecnico, didattico e organizzativo di Deafal ONG, organizzazione impegnata nella diffusione dell’Agricoltura Organica Rigenerativa e nella difesa dell’agricoltura familiare in Italia e all’Estero.

 

biofertilutà_pianalto

 


2° seminario intensivo on-line

in collaborazione con LA BOA

*Progettare in Bioedilizia: paglia e intonaci*

Ecco le nuove date della 2° edizione del seminario intensivo on-line Progettare in Bioedilizia: paglia e intonaci
con Stefano Soldati

PROGRAMMA La paglia: introduzione, la storia – perché usare la paglia? – metodi differenti di costruzione; le diverse tipologie di fondazioni adatte alle costruzioni in paglia; normative; costo e durata di una casa in paglia; diverse tecniche costruttive, muri portanti, strutture, compressione gli impianti, costi. Anatomia e caratteristiche della balla di paglia, scegliere e adattare una balla.

Durante il seminario facciamo una carrellata delle diverse tecniche costruttive con relativi pro e contro, consideriamo diversi tipi di fondazione alternative e maggiormente funzionali rispetto al cemento armato, analizziamo quali siano i costi, le normative, vediamo quali siano gli errori più comuni che si commettono quando si costruisce in paglia. Rispondiamo alle domande dei singoli partecipanti e facciamo visitare la nostra casa spiegando le problematiche che abbiamo incontrato e i vantaggi dei quali godiamo.. e tanto altro.

MODALITÀ 

  • metodi differenti di costruzione
  • tipologie di fondazioni 
  • normative; 
  • costo e durata di una casa in paglia
  • diverse tecniche costruttive, muri portanti, strutture, compressione gli impianti, costi
  • Anatomia e caratteristiche della balla di paglia

DOVE: sulla piattaforma ZOOM

DATE e ORARI 

6 incontri da 2 ore. Online, su zoom.

  1. giovedì 25 marzo 18.30-20.30
  2. sabato 27 marzo 10.30-12.30
  3. lunedì 29 marzo 18.30-20.30
  4. giovedì 8 aprile 18.30-20.30
  5. sabato 10 aprile 10.30-12.30
  6. lunedì 12 aprile 18.30-20.30

QUOTA E SCONTI:

  • 100€ per chi si iscrive entro il 13 marzo
  • 120€ per chi si iscrive dopo il 13 marzo

CONTATTI

formazione.praticareilfuturo@gmail.com 340 5048740 Sabrina Montibello www.praticareilfuturo.it in collaborazione con www.laboa.org

DOCENTE 

STEFANO SOLDATI

ha studiato nel Regno Unito con Barbara Jones le tecniche di costruzione con balle di paglia, l’intonaco in terra cruda e in calce, formandosi come progettista, costruttore e docente. Si è specializzato in terra cruda presso il centro FAL e.V. di Ganzlin Germania. Dal 2004 insegna la progettazione e costruzione di edifici con balle di paglia. È docente presso la Scuola di Pratiche Sostenibili di Milano, presso l’Ecovillaggio GAIA a Navarro (Argentina). Ha insegnato presso il CAT in Galles (UK) e per l’Agenzia CasaClima a Bolzano. Dal 1994 gira per il mondo insegnando agricoltura biologica, management aziendale, Permacultura e costruzioni con balle di paglia. Nel 2011 è stato nominato dall’Ente Governativo Argentino INTI quale “Giudice Esperto Internazionale” insieme a David Holmgren nel concorso di idee progetto per la costruzione della nuova sede dell’Ente a Buenos Aires.

Ha tenuto laboratori presso le Università di: Architettura Venezia, Ingegneria Palermo, Politecnico Milano, Ingegneria Torino, Architettura Gorizia, Ingegneria Pescara, Agraria Ancona, Agraria Udine, Agraria Palermo, Architettura Venezia, Ingegneria e Architettura Cagliari, Agraria Perugia, Architettura Piacenza; in Argentina: Ingegneria Rosario, Architettura Mar del Plata, Agraria Rosario, Architettura Rosario, Architettura Buenos Aires; ha insegnato anche per CasaClima (BZ) e CAT (Centre for Alternative Technology) in Galles (UK) oltre che presso scuole superiori e ordini professionali in tutta Italia.

É uno dei primi quattro italiani diplomati in Permacultura. È stato fondatore e primo Presidente della Accademia Italiana di Permacultura, di Promopaglia (Associazione Italiana per le costruzioni in Paglia) e di ESBA (Associazione Europea per le costruzioni in paglia).

Ad oggi ha lavorato su 56 edifici autorizzati in paglia in Italia e all’estero o supportando i progettisti e/o insegnando l’autocostruzione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: