diario estate 2015

DIARIO 7-11 SETTEMBRE 2015

DSCN9077

LUNEDI’ 7 settembre 2015

Ultima settimana di campi estivi! Stamattina ci siamo presentati, abbiamo fatto un gioco con la palla di carta per imparare i nomi, abbiamo discusso e deciso le regole, le attività della settimana, i turni di cucina. Dopo la merenda siamo andati a raccogliere ortica, farinaccio e portulaca (tutte ottime erbe spontanee) per il pranzo, poi abbiamo fatto il giro della fattoria, siamo andati a trovare asine e cavalla al pascolo e abbiamo dato loro da bere, abbiamo raccolto i pomodori nell’orto didattico e poi abbiamo messo il bocashi (un concime dell’agroecologia che serve a riequilibrare i minerali nel terreno) nell’orto didattico piccolo e irrigato quello grande. Intanto il turno di cucina ha preparato maccheroni al sugo e in bianco, frittata con ortica e farinaccio e insalata di pomodori e portulaca. Dopo pranzo siamo andati a prendere Canapicchia, Tilla, Ermes e Susi e le abbiamo portate nel pratone, dove abbiamo giocato con le lenti di ingrandimento, la palla di carta, con il cane Oscar e con le asine e la cavalla. Alcune ragazze stanno acnhe imparando a fare le capezze con una semplice corda. Al ritorno alcuni hanno lavorato in falegnameria e altri hanno raccolto la frutta in frutteto e poi cucito borse e altri oggetti con stoffa jeans di recupero. Poi abbiamo fatto merenda e giocato nell’aia.

MARTEDI’ 8 settembre 2015

Oggi per prima cosa abbiamo fatto il pane per i prossimi giorni, poi in assemblea abbiamo deciso di fare una passeggiata alla risorgiva con Canapicchia. Alcuni hanno potuto montarla sul sentiero e nel bosco. Abbiamo fatto merenda e sguazzato nel ruscello della risorgiva, una fonte d’acqua sotterranea. Al ritorno il turno cucina ha preparato il pranzo e gli altri hanno accudito la cavalla e poi lavorato in falegnameria. Dopo il pranzo, abbiamo riordinato e giocato in frutteto, poi i più grandi hanno fatto un gioco di simulazione sull’economia mondiale e i più piccoli hanno preparato i cartoni da mettere sul fondo del semenzaio e raccolto la frutta in frutteto per fare la marmellata. Poi abbiamo fatto merenda e giocato in frutteto.

MERCOLEDI’ 9 settembre 2015

Questa mattina abbiamo continuato il lavoro per allestire il semenzaio, poi un gruppo ha fatto le tagliatelle e un altro il budino per la merenda e poi il turno di cucina ha preparato il pranzo (per primo c’erano tagliatelle con il farinaccio al pomodoro e bianche al burro e salvia), e un altro gruppo di è occupato degli animali. Dopo il pranzo e il gioco libero in frutteto alcuni hanno raccolto mele e pere in frutteto e poi abbiamo fatto con Erminia un laboratorio sugli insetti: ha spiegato i ragazzi perché molti insetti sono utili e importanti, poi abbiamo osservato vari tipi di ragni, vespe (morte), cimici, formiche inserendoli in scatoline che li ingrandivano per studiarne i dettagli. Abbiamo anche costruito con le canne diversi “hotel degli insetti” per ospitare coccinelle e insetti impollinatori. Dopo la merenda abbiamo giocato in frutteto.

DSCN9094

GIOVEDI’ 10 settembre 2015

Oggi per prima cosa abbiamo preparato il pane per la giornata, poi abbiamo fatto l’assemblea per discutere di come è andata ieri e decidere cosa fare oggi. Abbiamo fatto una passeggiata con Canapicchia e quattro bambini a turno l’hanno cavalcata. Al ritorno abbiamo accudito la cavalla e poi alcuni hanno raccolto le pesche e le hanno preparate per fare la marmellata e il turno di cucina ha preparato il pranzo. Dopo abbiamo riordinato, giocato in frutteto e cotto la marmellata, poi i piccoli hanno costruito oggetti con materiali di riciclo (polistirolo, tappi di sughero, stecchini) e i grandi hanno fatto un laboratorio sulle migrazioni, con un gioco di ruolo in cui impersonavano cittadini di diversi paesi e percorrevano le vicende che li spingevano a partire. Il gioco serve anche a capire le nostre responsabilità come consumatori nell’impoverimento dei paesi del sud e le possibili alternative. Abbiamo anche letto un brano dell’ispettorato delle migrazioni statunitense del 1912 che parlava degli italiani emigrati esattamente come molti di noi parlano oggi dei rom e degli extracomunitari… Poi abbiamo fatto merenda con pane, burro, marmellata, macedonia con pesche e prugne del frutteto, tè freddo, latte e yogurt.

VENERDI’ 11 settembre 2015

Oggi è l’ultimo giorno dei campi estivi. Dopo le cure di rito all’orto e il trapianto delle ultime piantine di fagioli, i ragazzi hanno preparato autonomamente la pasta per la pizza per il picnic e poi hanno valutato quanto sono riusciti a collaborare e a organizzarsi nelle varie fasi del lavoro. Poi, divisi in due squadre, hanno fatto l’ultima caccia al tesoro. Sono arrivati praticamente insieme al tesoro, ma l’ha trovato la squadra delle ragazze. L’autovalutazione delle due squadre è stata però positiva e quindi la squadra vincitrice ha deciso di condividere il tesoro. Poi abbiamo preparato tutto per il picnic, abbiamo caricato l’asina Ermes e siamo andati al pratone, cavalcando a turno Canapicchia. Abbiamo mangiato pizza e polpette, coccolato gli animali, consegnato e spartito il tesoro e giocato a Bafa Bafa, un gioco in cui si fa finta di essere i popoli di due pianeti diversi inventano ognuno il suo linguaggio e poi devono cercare di comunicare tra loro. Abbiamo anche concluso l’attività iniziata ieri sui migranti e fatto l’assemblea finale per valutare come è andata la settimana. Alle cinque, a malincuore, siamo tornati in Cascina, i ragazzi hanno preparato gli zainetti e organizzato la merenda, poi grandi pulizie e tutti a casa. Arrivederci all’anno prossimo!

DSCN9056

—————————————————————————————————————————————————–

DIARIO  31 AGOSTO-4 SETTEMBRE

DSCN8893

LUNEDI’ 31 agosto 2015

Questa mattina abbiamo fatto l’assemblea per presentarci e decidere insieme le regole, poi i nuovi hanno fatto il giro per conoscere la fattoria e gli altri hanno dato acqua e fieno a asine e cavalla e poi si sono occupati dei due orti: irrigazione, diserbo e trapianto dei fagioli, mentre il turno di cucina preparava il pranzo: pasta al pomodoro, frittata, patate al forno, insalata. Poi i ragazzi hanno giocato in frutteto mentre il turno di cucina riordinava, e abbiamo portato le asine e la cavalla nel loro nuovo pascolo. Abbiamo anche fatto la seconda parte dell’assemblea, per decidere le cose che vogliamo fare questa settimana e anche i turni di cucina e falegnameria. Poi merenda e giochi nel frutteto per tutti.

MARTEDI’ 1 settembre 2015

Oggi dopo l’assemblea siamo andati a fare una passeggiata con la cavalla alla radura sul fiume, poi un gruppo è andato a sguazzare in risorgiva e un altro si è fermato nel bosco a giocare con la palla di carta, osservare con le lenti di ingrandimento e coccolare la cavalla. Al ritorno abbiamo accudito gli animali, fatto il pane, lavorato in falegnameria e preparato il pranzo. Poi abbiamo giocato in frutteto e dopo un gruppo ha finito falegnameria e gli altri hanno fatto il burro partendo dalla panna fresca (e ballando) e costruito le bolas per fare giocoleria. Poi merenda e altri giochi in frutteto.

DSCN8924

MERCOLEDI’ 2 settembre 2015

Questa mattina in assemblea abbiamo deciso di fare un’altra passeggiata, questa volta senza animali (Canapicchia ha perso un ferro), verso Rocca Brivio. Siamo passati per un sentiero di erba altissima, tra due fossati: sembrava di essere nella giungla! Abbiamo poi visitato la Rocca e un signore molto gentile ci ha raccontato alcune cose sulla famiglia che la abitava, sull’architettura, sul significato delle teste di leone e di cavallo collocate sugli archi. Poi abbiamo fatto un giro nel boschetto dietro la Rocca, abbiamo fatto merenda e siamo tornati in Cascina. Il turno di cucina ha cucinato e gli altri si sono occupati degli animali: abbiamo pulito il box e riportato la cavalla al pascolo dalle asinelle, e abbiamo fatto loro un po’ di coccole. Poi abbiamo preparato la crema di nocciole e cacao con ingredienti del commercio equo e solidale. Dopo pranzo abbiamo giocato un po’ nell’aia e poi un gruppo ha fatto falegnameria e gli altri hanno continuato a sistemare il semenzaio, strappato le erbacce e sistemato i cartoni sul fondo e costruito degli oggetti col cartone. Abbiamo anche preparato lo sciroppo di rose. Poi merenda e gioco libero nell’aia.

 

GIOVEDI’ 3 settembre 2015

Oggi dopo l’assemblea ci siamo divisi in due gruppi: uno ha lavorato in falegnameria e l’altro ha continuato il lavoro in semenzaio. Poi il turno cucina ha cominciato a occuparsi del pranzo e gli altri hanno giocato a “Rosso e nero”, un gioco su collaborazione e competizione, poi ha raccolto basilico e pomodori e zucchine nell’orto piccolo e dato l’acqua all’orto grande. Dopo pranzo i ragazzi hanno giocato nell’aia e dopo i grandi hanno fatto il gioco delle “carte verdi”, che introduce il concetto di consumo critico, della storia che sta dietro i prodotti che compriamo e della nostra responsabilità come consumatori, mentre i piccoli hanno imparato a fare il sapone liquido utilizzando dei resti di saponette. Poi abbiamo fatto merenda e siamo andati a giocare in frutteto.

VENERDI’ 4 settembre 2015

Questa mattina per prima cosa i ragazzi si sono divisi in due squadre e hanno preparato autonomamente la pasta per la pizza, poi hanno valutato il livello di collaborazione e autonomia nelle varie fasi del lavoro: metter insieme gli ingredienti, impastare, riordinare. Poi le stesse squadre hanno fatto la caccia al tesoro e hanno in questo hanno valutato, alla fine del gioco, la collaborazione e l’organizzazione. Il gruppo cucina intanto preparava le pizze. Poi siamo andati all pratone con le asine che portavano il picnic e la cavalla, che a turno abbiamo cavalcato. Dopo il picnic, abbiamo giocato con i cani, le asine e Canapicchia e poi a Bafa Bafa, un gioco in cui ci siamo trasformati in due popoli, ognuno dei quali ha dovuto inventare un suo linguaggio, e poi uno dei due deve fuggire dal suo pianeta e chiedere ospitalità all’altro, Bisogna capirsi e arrivare a un accordo, ma soprattutto scoprire il linguaggio dell’altro. La parte più divertente però è stata truccarsi!

In Cascina, ognuno ha preparato il suo zainetto e poi abbiamo fatto l’assemblea per valutare come è andata la settimana. Poi il gruppo cucina ha preparato l’ultima merenda e saluti a tutti!

DSCN8928

———————————————————————————————————————————————————

DIARIO 24-28 AGOSTO 2015

DSCN8601

LUNEDI’ 24 agosto 2015
Questa mattina abbiamo cominciato facendo il pane: divisi in quattro gruppi, abbiamo preparato quattro pagnotte. Dopo l’assemblea per presentarci e decidere le regole, il gruppo dei ragazzini nuovi ha fatto il giro della fattoria e ha conosciuto gli animali, un altro gruppo ha cucinato il pranzo e altri si sono occupati delle asine e della cavalla. Prima di pranzo e dopo pranzo abbiamo giocato in frutteto. Poi abbiamo fatto l’assemblea per decidere le cose da fare questa settimana e abbiamo cominciato con falegnameria, un laboratorio di disegno e un laboratorio di pasticceria (crostatine da portare a casa). Poi ottima merenda e altri giochi in frutteto.

MARTEDI’ 25 agosto 2015
Oggi man mano che i bambini arrivavano cominciavano a lavorare in orto o installa. Alle 9 abbiamo fatto l’assemblea per valutare come è andata ieri e cosa volevamo fare oggi. Abbiamo deciso di fare una passeggiata al pratone, dove alcuni hanno giocato a “mare”, un gioco africano con la palla, e altri hanno coccolato Canapicchia e le asine, altri ancora giocato con Oscar, altri hanno cominciata a imparare a fare le capezze di corda con Roberta. Al ritorno in Cascina abbiamo ripreso i lavori in stalla e nell’orto e ovviamente il gruppo di cucina si è occupato del pranzo. Abbiamo fatto un sacco di diserbo, un gruppo epr ogni orto didattico, e raccolto farinaccio e portulaca (due erbe spontanee) da mangiare nei prossimi pranzi. Poi un gruppo ha iniziato falegnameria e un altro ha imparato a fare il dentifricio in casa. Dopo pranzo abbiamo giocato in frutteto e il gruppo di falegnameria ha finito il suo lavoro (hanno costruito spade, balestre, quadretti incisi con il pirografo, appendiabiti…) e gli altri hanno fatto il burro. Alle quattro e mezza merenda per tutti e poi gioco libero in frutteto!

MERCOLEDI’ 26 agosto 2015
Stamattina ci siamo dedicati a lavori di manutenzione della Cascina, al diserbo del semenzaio e alla pulizia della stalla delle asine, poi l’assemblea per valutare com’era andata il martedì e per decidere il programma della giornata. Abbiamo fatto una passeggiata con gli animali fino alla radura (dove abbiamo fatto merenda e giocato a un-due-tre stella con Canapicchia e gli asini. Alcuni di noi hanno cavalcato Canapicchia, persino nel bosco! Al ritorno abbiamo accudito la cavalla, poi il turno di cucina si è occupato del pranzo, un altro gruppo ha lavorato in falegnameria e un terzo gruppo ha realizzato dei braccialetti con materiali di riciclo con la tecnica del macramè e costruito con stoffa e sabbia le bolas per fare esercizi da giocolieri. Dopo pranzo quelli di falegnameria hanno finito il loro lavoro, mentre altri si dedicavano alla raccolta e alla lavorazione della frutta in frutteto e a fare lo sciroppo di rose e un altro gruppo ha costruito con gli scatoloni una serie di casette che ha battezzato “la città dei giovani contadini di Cascina Santa Brera”, fonti rinnovabili, efficienza e risparmio energetico. E dopo tutta questa attività, un’ottima merenda a base di pane, burro, marmellata, frullato di frutta e latte e sciroppo di rose.

DSCN8607

GIOVEDI’ 27 agosto 2015
Questa mattina, dopo l’assemblea, ci siamo dedicati ai due orti e al semenzaio (abbiamo diserbato, sfoltito e legato i pomodori ecc.), abbiamo portato il fieno agli asini e alla cavalla e dato loro l’acqua. Abbiamo anche cominciato a sistemare le tende che stanno in frutteto e che andranno smontate. Dopo la merenda un gruppo ha cucinato, i grandi hanno lavorato ancora sul tema dell’energia e i piccoli hanno fatto il sale aromatizzato. Dopo pranzo abbiamo giocato in frutteto e alcuni si sono dedicati a rifinire le loro casette di cartone. Poi alcuni hanno fatto dei lavori di manutenzione (per esempio riavvitare le viti delle panche, che si stanno allentando e poi sono andati in frutteto a vedere gli alveari, hanno parlato delle api, modellato la cera e fatto l’unguento di cera e olio, I più grandi hanno lavorato ancora sul tema dell’energia con Erminia, facendo una serie di scoperte sull’energia solare (abbiamo utilizzato tra l’altro una casetta tutta alimentata con energie rinnovabili, caricatori a pannelli fotovoltaici, automobiline con pannellini solari e così via). Altri bambini hanno pulito la frutta raccolta in frutteto e fatto un ottimo frullato per la merenda. E poi abbiamo giocato in frutteto.

VENERDI’ 28 agosto 2015
Oggi dopo l’assemblea ci ragazzi si sono divisi in tre squadre e hanno provato a fare la pasta del pane in autonomia, poi ogni squadra ha valutato quanto ha lavorato in modo organizzato e collaborativo. Dopo i più piccoli hanno preparato le pizze e le focacce per il picnic e gli altri, divisi nelle stesse squadre, hanno fatto la caccia al tesoro. Ha vinto la squadra C, che però ha deciso di non condividere il tesoro con la squadra B (la A non ha finito il percorso per raggiunti limiti di tempo). Tutte le squadre si sono autovalutate per quanto riguardava il rispetto delle regole e in particolare collaborazione e organizzazione. Poi siamo andati a fare il picnic con le asine e la cavalla; abbiamo mangiato, giocato a mare, coccolato gli animali e provato ad accendere il fuoco con le lenti di ingrandimento. Chi aveva accudito gli animali ha provato a cavalcare Canapicchia e (i piccoli) le asine. Al ritorno abbiamo sistemato gli zainetti, i bambini che avevano portato dei giocattoli da scambiare hanno fatto il baratto e poi abbiamo fatto l’assemblea finale divisi tra grandi e piccoli per discutere di come è andata la settimana e infine fatto merenda, poi ci siamo occupati degli animali e i grandi hanno guardato un documentario sul cambiamento del clima.

DSCN8888
———————————————————————————————————————————————————

DIARIO 17-21 AGOSTO 15

DSCN8390

LUNEDI’ 17 agosto 2015
Questa settimana siamo in 16, dai 4 ai 12 anni. Quando siamo arrivati tutti abbiamo fatto l’assemblea per decidere le regole, le cose che vogliamo fare i turni di cucina, poi il gruppo dei nuovi ha visitato la fattoria e gli altri intanto si sono occupati degli animali. Abbiamo dovuto pulire la stalla, dove la cavalla e le asine erano state tutto il fine settimana: un lavoraccio! Abbiamo anche dato il fieno e l’acqua. Il turno cucina ha preparato il pranzo: pasta in bianco, al pesto e al pomodoro, melanzane alla parmigiana, seppioline con piselli e insalata mista. Abbiamo giocato un po’ nel frutteto e poi siamo andati al pratone con le asine, la cavalla e il cane Oscar: abbiamo catturato cavallette, grilli e chiocciole, che poi abbiamo messo nel terrario, giocato a “mare”, osservato piante e animali con le lenti di ingrandimento e fatto pascolare gli animali. Al ritorno in Cascina un gruppo ha fatto falegnameria e l’altro ha fatto il pane, si è occupato degli orti e ha seminato i fagioli. Poi abbiamo fatto merenda con pane, burro, marmellata, yogurt e latte.

MARTEDI’ 18 agosto 2015
Stamattina abbiamo innaffiato i nostri fagioli, poi in riunione abbiamo deciso di andare alla risorgiva. Abbiamo portato anche Canapicchia, Tilla, Ermes e Susi e il cane Oscar, con cui alcuni bambini hanno giocato a “un due tre stella” mentre altri hanno sguazzato nel ruscello formato dalla sorgente di acqua sotterranea che si nasconde vicino al Lambro. Per arrivarci siamo passati attraverso un campo di mais e poi siaamo scesi. Al ritorno i ragazzi che erano andati in risorgiva si sono puliti, un gruppo si è occupato degli animali e un altro ha preparato il pranzo. Dopo abbiamo giocato in frutteto e poi alcuni hanno raccolto le mele per la composta e hanno cominciato a sbucciarle e tagliarle. Poi il gruppo di bambini che aveva iniziato ieri falegnameria ha finito i suoi lavori (tra gli oggetti costruiti: una nave, un’automobile, un letto, un portamatite) e gli altri hanno costruito giochi e oggetti vari con materiali di riciclo. Alla fine abbiamo fatto merenda.

DSCN8584

MERCOLEDI’ 19 agosto 2015
Oggi per prima cosa ci siamo occupati dell’orto didattico: abbiamo bagnato, raccolto pomodori e zucchine per il pranzo e sfemminellato i pomodori. In assemblea abbiamo deciso il programma della giornata, poi un gruppo si è occupato degli animali e un altro gruppo ha fatto il pane. Dopo siamo andati a fare una breve passeggiata; alcuni hanno messo gli stivali e sono scesi nel fossato per osservare piante e animali acquatici e raccogliere campioni d’acqua; abbiamo anche preso un gambero di fiume, l’abbiamo osservato e poi l’abbiamo liberato. Altri hanno raccolto le ortiche per la frittata e al ritorno farinaccio e portulaca. In Cascina, alcuni hanno proseguito il lavoro di preparazione delle mele per la composta e altri hanno preparato il pranzo: minestra di farro e legumi, frittata con ortiche e farinaccio, zucchine trifolate e insalata di pomodori e portulaca. Poi abbiamo giocato in frutteto e nel pomeriggio alcuni hanno fatto falegnameria e altri hanno finito di fare la composta di mele e se la sono portata a casa. Per finire abbiamo fatto merenda con yogurt, pane, burro e marmellata e abbiamo riportato al pascolo gli animali.

GIOVEDI’ 20 agosto 2015
Stamattina dopo l’assemblea abbiamo dato l’acqua ai due orti didattici e abbiamo fatto un grande diserbo dellìorto grande, mentre a turno andavamo a vedere il maniscalco che ferrava Canapicchia. Dopo la merenda un gruppo ha preparato i biscotti e un altro ha costruito barche con le bottiglie di plastica, mentre due bambini hanno finito i loro lavori di falegnameria e il turno di cucina ha preparato il pranzo (pasta con pomodorini crudi e tonno, crocchette di patate, melone). Poi siamo andati in frutteto: alcuni di noi hanno giocato a “mare”, altri si sono arrampicati sugli alberei e hanmno giocato con le altalene e i ponti di corde. Poi abbiamo giocato alla staffetta dei rifiuti, divisi in due squadre, e abbiamo discusso di riduzione, riuso e riciclaggio della “spazzatura”, che in realtà in molti casi può essere considerata una risorsa. In Cascina fanno almeno dieci tipi di riciclaggio e riutilizzano tutto il possibile. Abbiamo fatto anche una breve passeggiata per vedere che tipo di rifiuti viene lasciato in giro e ne abbiamo raccolti alcuni. Infine abbiamo fatto merenda con latte, yogurt, pane, marmellata di sambuco e i biscotti fatti da noi.

VENERDI’ 21 agosto 2015
Oggi in assemblea abbiamo parlato delle relazioni nel gruppo dei bambini e del programma della giornata. Per prima cosa i ragazzi si sono divisi in due gruppi e hanno preparato in autonomia la pasta per la pizza, poi hanno valutato quanto hanno saputo organizzarsi e collaborare nelle varie fasi del lavoro. Le stesse squadre hanno poi fatto la caccia al tesoro, ma solo una delle due ha finito il percorso nel tempo stabilito. Anche in questo caso c’è stata un’autovalutazione delle capacità organizzative e di autovalutazione. Intanto i più piccoli hanno preparato la pizza, mentre i grandi si sono occupati degli animali e hanno finito il percorso sui rifiuti iniziato ieri. I ragazzi hanno preparato gli zainetti e fatto l’assemblea di valutazione della settimana e finalmente abbiamo pranzato, senza andare a fare il picnic perché era piuttosto tardi. Poi siamo andati con Canapicchia e le asine al pratone e chi non aveva ancora montato ha potuto cavalcare. Nel pratone abbiamo coccolato le asine e la cavalla, giocato a palla con il cane Oscar e osservato le cavallette. Abbiamo anche fatto merenda con pesche e biscotti. Al ritorno in Cascina abbiamo sistemato gli animali per il fine settimana. Arrivederci alla prossima!

DSCN8392
—————————————————————————————————————————————————–

DIARIO 10-14 AGOSTO 15

DSCN8238
LUNEDI’ 10 agosto 215
Questa settimana siamo solo cinque: pochi, ma ci sono dei vantaggi. Stamattina l’assemblea delle regole e dei programmi per la settimana è stata ultrasintetica, e poi ci siamo potuti dedicare alla falegnameria (anche perché pioveva), a giocare con la palla con Oscar, il cane, e alla cucina: pasta al pesto (fatto con il nostro basilico) e crocchette di patate (del nostro orto!) e tonno. Dopo pranzo abbiamo riordinato, fatto il pane e poi abbiamo giocato in frutteto e siamo andati a fare una breve passeggiata al pratone con Canapicchia. Volevamo esplorare il bosco, ma è durata poco, perché la cavalla ha deciso di tornare in Cascina e noi dietro! Abbiamo dato un po’ di erba alle oche nel frutteto e raccolto un po’ di mele da dare alle asine e alla cavalla, che poi abbiamo scortato al pascolo. Dopo abbiamo tagliato le mele e sgusciato le noci per fare la composta di mele, noci e uvetta, che ci siamo portati a casa, e mentre la preparavamo abbiamo raccontato fiabe del Marocco e della Cina. Merenda con il nostro pane, il burro e la marmellata di sambuco. In Cascina si mangia bene…

MARTEDI’ 11 agosto 2015
Stamattina abbiamo raccolto, sfemminellato e legato i pomodori del nostro orto, poi abbiamo accudito Canapicchia e siamo andate a fare una passeggiata nel bosco con lei, e abbiamo cavalcato quasi tutti! Poi abbiamo portato le asine nel paddock, abbiamo dato loro l’acqua e il sale e pulito la stalla. Abbiamo anche preparato il pranzo: pasta al sugo, insalata mista, zucchine fritte, uova sode, formaggio e le crocchette di patate di ieri. Dopo il riordino abbiamo giocato in frutteto con i ponti di corda e ci abbiamo pure portato Canapicchia perché brucasse un po’ (stava sempre sotto il melo!). Poi abbiamo lavorato in falegnameria: alcune di noi hanno completato e lavorato i loro quadretti con il pirografo, altre si sono fatte con ago e filo delle collane con “stalattiti” di resina (che poi indurirà e diventerà ambra) come pendagli. Poi abbiamo fatto merenda con tè, pane, burro, marmellata di sambuco e strudel di mele.

DSCN8245

MERCOLEDI’ 12 agosto 2015
Oggi per prima cosa abbiamo irrigato l’orto piccolo, poi abbiamo deciso cosa avremmo fatto nella giornata. Ci siamo occupati della cavalla e delle asine: abbiamo dato loro fieno e acqua e abbiamo pulito il box. Poi siamo andati a fare una passeggiata nel bosco e abbiamo preso con il gesso l’impronta di uno zoccolo di Canapicchia (domani torniamo a prenderlo). Abbiamo anche raccolto penne e piume di gazza, colombaccio, fagiano ecc. Al ritorno abbiamo fatto merenda e poi preparato le lasagne (e anche le tagliatelle per domani). Ci abbiamo messo un sacco di tempo, ma ne è valsa la pena perché erano buonissime! Abbiamo giocato un po’ in frutteto e abbiamo anche trovato una mantide religiosa che abbiamo messo nel terrario (le abbiamo dato da mangiare delle mosche). Abbiamo anche lavorato nell’orto grande: abbiamo dato l’acqua e poi preparato una proda diserbando e zappando, ci abbiamo trapiantato delle piantine di cavolo e diverse varietà di insalate e abbiamo pacciamato con la paglia. Una faticata, col caldo che faceva! Alla fine abbiamo fatto merenda con pane, burro, marmellata, strudel e tè freddo e per finire abbiamo riportato in pascolo la cavalla (a cui abbiamo anche fatto la doccia) e le asine.

GIOVEDI’ 13 agosto 2015
Stamattina ci siamo occupati per prima cosa degli orti: soprattutto abbiamo dato tanta acqua alle piantine che abbiamo trapiantato ieri. Abbiamo anche portato le asine e la cavalla nel paddock, abbiamo dato loro acqua e fieno e abbiamo pulito il paddock e il box. Poi abbiamo fatto una riunione per decidere cosa fare nella giornata e siamo andati a fare una passeggiata con Canapicchia per recuperare nel bosco la nostra impronta, ma era troppo umida e si è rotta. Però abbiamo cavalcato tutti! Al ritorno i bambini fatto la pasta del pane tutta da soli e hanno preparato le crocchette di patate e l’insalata di pomodori e fagiolini del nostro orto, a cui abbiamo aggiunto la portulaca, un’”erbaccia” che in realtà è molto buona e ricca di principi nutritivi e che hanno raccolto i più piccoli. Per pranzo abbiamo fatto anche le tagliatelle preparate ieri con il pesto preparato lunedì. Prima di pranzo e anche dopo i bambini hanno giocato in frutteto e ci hanno portato anche Canapicchia, a cui hanno dato un sacco di mele raccolte da terra. Poi abbiamo fatto un gioco con i tappi di sughero che si chiama “Arraffa” e che serve a capire che l’umanità sta “arraffando” troppe risorse naturali e per di più il consumo è molto diseguale. Oggi è ”l’overshoot day”, cioè il giorno dell’anno in cui il consumo di risorse naturali da parte dell’umanità supera la quantità di risorse naturali che la terra è riuscita a riprodurre per quell’anno (calcolato dall’Istituto internazionale dell’impronta ecologica), e, dall’inizio degli anni Settanta, ogni anno questo giorno arriva un po’ prima. Abbiamo parlato un po’ di cosa potremmo fare per consumare meno e poi abbiamo raccolto le verdure e le erbe aromatiche per fare il dado vegetale: le abbiamo lavate, tagliate, tritate, cotte con olio e sale e infine frullate. Abbiamo anche preparato il pane per la merenda e tre panini da portare a casa. Alla fine abbiamo fatto merenda con latte, yogurt, pane, burro, marmellata e strudel di mele.

VENERDI’  14 agosto 2015
Oggi era l’ultimo giorno e alcuni bambini erano un po’ dispiaciuti. Eì stato anche il giorno delle prove di autonomia e responsabilità. I bambini hanno dovuto organizzarsi da soli nei soliti lavori nell’orto e con gli animali. Abbiamo preso anche un’altra impronta di Canapicchia nel pascolo col gesso , perché quella presa nel bosco si era rotta. Poi hanno preparato in completa autonomia la pasta del pane e più tardi hanno preparato dasoli la pizza per il picnic. Tra le due cose hanno fatto una caccia al tesoro di una sola squadra, che ha dovuto superare tutte le nove tappe del percorso lavorando in modo organizzato e collaborativo. Ha dovuto anche superare le prove di olfatto (bendati, bisognava indovinare il nome di due erbe aromatiche di cui si sentiva il profumo), tatto (sempre bendati, bisognava indovinare due oggetti della casa delle bambole che si potevano solo toccare) e gusto (un membro della squadra bendato imboccava l’altro, anche lui bendato, che doveva indovina cosa c’era in un miscuglio nel bicchiere: abbiamo riso un sacco!). La squadra ha dovuto autovalutare le proprie capacità di collaborazione e organizzazione per quanto riguardava sia la preparazione della pasta del pane, sia pla caccia al tesoro, e dato che il risultato è stato molto buono, si è guadagnata il tesoro. Finalmente abbiamo fatto il picnic nel frutteto in compagnia di Canapicchia e poi abbiamo giocato un po’ nell’area giochi. Dopo siamo andati al pratone con la cavalla e con la palla di carta abbiamo fatto una super partita a “mare”, un gioco africano tipo palla avvelenata dove nessuno perde perché si finisce tutti in un’unica squadra. Ha partecipato anche il cane Oscar, e con grande entusiasmo! Siamo tornati indietro perché a un certo punto la cavalla ha deciso che era ora di rientrare in Cascina. Abbiamo sistemato le cose del pranzo e preparato gli zainetti, poi abbiamo fatto merenda con pane, burro, marmellata e latte fresco e infine abbiamo riordinato il salone, buttato le pattumiere e così via. E poi abbiamo sistemato gli animali per il fine settimana. Buon ferragosto!

DSCN8303
———————————————————————————————————————————————————-

DIARIO 3-7 AGOSTO 15

DSCN8159

LUNEDI’ 3 AGOSTO 2015
Questa settimana siamo una quindicina. Oggi quindi la riunione per decidere le regole è stata più breve e siamo anche riusciti a decidere i turni di cucina e le cose da fare in un’unica assemblea. Poi il gruppo dei bambini nuovi ha visitato la cascina e gli altri hanno irrigato e diserbato gli orti, raccolto e “sfemminellato” i pomodori. Poi abbiamo portato la cavalla in box e le asine nel paddock e le abbiamo accudite, dando loro fieno, acqua , sale, mele e pulendo il box. Poi un gruppo ha cucinato, un altro ha fatto il pane, un altro ancora ha preparato le foglie del farinaccio (un’erba spontanea che avevamo strappato nell’orto, ma è buona da mangiare per esempio con la frittata) e altri ancora hanno raccolto mele, prugne e sambuco (per raccoglierlo ci siamo arrampicati: è stato molto divertente!).
Dopo il pranzo e il riordino abbiamo giocato un po’ nell’aia, poi siamo andati con le asine e la cavalla al pratone, dove abbiamo giocato con le palle di carta che ci siamo costruiti a “mare” (un gioco africano tipo palla avvelenata ma dove nessuno vince né perde) e ad altri giochi. Al ritorno però la povera Canapicchia è stata morsicata al labbro da un cane del canile che veniva portato a spasso e abbiamo dovuto chiamare la veterinaria per ricucirla, perché la ferita era profonda.
Alcuni ragazzi hanno lavorato con Loredana per finire di installare il paravento delle pattumiere, mentre altri hanno preparato mele, prugne e sambuco per la marmellata. Abbiamo anche cominciato a fare il formaggio. Poi abbiamo fatto merenda con yogurt, pane e marmellata e siamo tornati a casa.

MARTEDI’ 4 AGOSTO 2015
Stamattina abbiamo dato l’acqua ai due orti e diserbato un po’ e abbiamo portato le asine nel paddock. Poi abbiamo fatto l’assemblea, abbiamo parlato di quanto e come abbiamo rispettato le regole e ne abbiamo aggiunta una: non si bagna chi non vuol essere bagnato. Ogni gruppo ha valutato come erano andate le attività del lunedì. Dopo, divisi in gruppi, abbiamo concluso la preparazione del formaggio e della marmellata, finito l’allestimento del paravento per le pattumiere e accudito gli animali (Canapicchia per fortuna sta bene). Abbiamo anche raccolto le patate del nostro orto, che erano state seminate in marzo: ben otto chili! Quindi per pranzo abbiamo preparato il pollo con le patate al forno, e ce le siamo spazzolate. Dopo pranzo abbiamo riordinato e giocato in frutteto (ci abbiamo pure portato Canapicchia, Tilla, Ermes e Susi per farle brucare), a calcio e a carte. Poi un gruppo ha lavorato in falegnameria e un altro gruppo ha giocato a Rosso e nero. Commento di Alè: “E’ un gioco che si fa per divertirsi ma anche per ragionare: è meglio giocare nero, e quindi collaborare, o giocare rosso, e quindi competere? Alla fine si scopre che si può vincere in due!”. Poi ha lavorato sul tema dei punti di vista: abbiamo parlato del rapporto tra essere umano e altri esseri viventi e tra l’essere umano e la terra in altre culture, giocato con i disegni doppi e le cartine non eurocentriche, letto brani sui Papalagi (gli occidentali visti dagli indigeni delle isole Samoa) e raccontato la storia dei sei saggi e l’elefante, per capire che il confronto tra diversi punti di vista è una ricchezza, perché, come dice Rebecca, “quello che tu potresti non vedere lo può vedere un altro”. Alla fine abbiamo fatto l’esercizio del sassolino: ognuno/a ha dovuto trovare un sassolino che gli ricordava qualcosa e ha dovuto far capire agli altri, ma senza usare le parole, che cosa gli ricordava. E poi merenda con latte, yogurt, pane, burro e marmellata di sambuco.

DSCN8150

MERCOLEDI’ 5 AGOSTO 2015
Al mattino presto abbiamo lavorato negli orti: irrigato, sfemminellato i pomodori e sistemato i loro sostegni e poi ne abbiamo raccolti un po’ per il pranzo. Poi abbiamo fatto l’assemblea per commentare le attività di martedì e programmare quelle di oggi. Siamo andati alla risorgiva con Canapicchia (che è stata cavalcata da sette bambini, praticamente tutti quelli che l’avevano accudita), Tilla, Ermes e Susi. Abbiamo fatto merenda nella radura e poi un gruppo è andato alla risorgiva e un altro gruppo si è fermato nel boschetto con gli animali. Al ritorno ci siamo ripuliti, abbiamo accudito asine e cavalla e preparato il pranzo: minestra di legumi misti, frittatine al farinaccio, formaggi e insalata di pomodori. Poi abbiamo giocato in frutteto un’oretta e alcuni hanno anche rastrellato i sassi troppo grossi facendone dei mucchi da portare via. Poi un gruppo ha fatto il pane e preparato due girelle di pasta morbida per la merenda, una con un ripieno di crema di nocciole del commercio equo e un’altra con ripieno di mele e prugne del frutteto e noci. Un altro gruppo invece è andato a raccogliere i pomodori nell’orto e poi li ha preparati per fare la salsa. Abbiamo anche tagliato quelli verdi per fare la mostarda di pomodori verdi. Poi abbiamo fatto merenda e l’abbiamo offerta anche ai nonni e ai genitori.

GIOVEDI’ 6 AGOSTO 2015
Questa mattina come al solito il primo ad avere la nostra attenzione è stato l’orto: abbiamo irrigato, diserbato, lavorato bene un paio di prode e poi abbiamo trapiantato finocchi, erbette, cavoli e insalate. Dopo l’assemblea del mattino abbiamo fatto merenda e poi ci siamo divisi in gruppi, per preparare il pranzo e lo strudel di mele e noci per la merenda, accudire gli animali e proseguire i lavori di manutenzione (riparazione panchine) e la preparazione della salsa di pomodoro. I più piccoli hanno giocato anche con la casetta delle bambole. Dopo il pranzo (pasta in bianco e al pomodoro, farinata di ceci, polpette di patate e tonno, insalata mista) abbiamo riordinato e giocato in frutteto, poi un gruppo è rimasto in frutteto per sistemare l’area giochi, mentre gli altri hanno giocato a “La rete della permacultura” (che serve a capire che tutti gli esseri viventi sono interdipendenti e formano una rete, ma se continuiamo a costruire strade e centri commerciali ne resterà ben poco) e a “Mare” (un gioco africano con la palla – abbiamo usato quella di carta costruita da noi – dove nessuno perde… perché alla fine ci si ritrova tutti nella stessa squadra!), e alcuni hanno proseguito il lungo lavoro per fare la salsa di pomodoro. Alla fine merenda per tutti con strudel e panna montata.

VENERDI’ 7 AGOSTO 2015
Dopo il lavoro nell’orto e lo spostamento delle asine al paddock, divisi in due squadre i ragazzi hanno preparato autonomamente la pasta per la pizza e poi si sono autovalutati per quanto riguardava la collaborazione, l’organizzazione e il coordinamento nelle tre fasi del lavoro: procurarsi gli ingredienti, preparare la pasta, riordinare. Le stesse due squadre hanno poi fatto la caccia al tesoro e, una volta concluso il percorso, si sono autovalutati per quanto riguardava il rispetto delle regole e la collaborazione. Entrambe le squadre hanno avuto ottimi voti, quindi il tesoro è stato spartito, anche se la squadra vincitrice ha tenuto un maggior numero di caramelle. Poi alcuni hanno preparato la pizza e le focacce per il picnic, altri hanno giocato a calcio nell’aia e altri ancora hanno fatto il gioco del “piedone”, che serve per capire il concetto di impronta ecologica. Poi siamo andati tutti al pratone con Canapicchia (che è stata montata da Federico), Tilla, Ermes e Susi, che hanno portato la pizza e la focaccia per il picnic. Dopo abbiamo giocato con la palla di carta, ma a un certo punto Ermes e Susi sono scappate e Canapicchia gli è andata dietro, quindi abbiamo dovuto recuperarle e siamo tornate in Cascina. Abbiamo sistemato gli animali, i ragazzi hanno preparato gli zaini, abbiamo fatto una breve assemblea finale per valutare come è andata la settimana e infine ci siamo scatenati in una storica “battaglia di bottiglie”, usando le bottiglie di plastica come pistole ad acqua. Dopo la merenda, gli ultimi rimasti hanno modellato la cera e poi hanno portato al pascolo asine e cavalla e dato loro fieno e acqua.

DSCN8180

———————————————————————————————————————————————————-

DIARIO CAMPO ESTIVO 27-31 LUGLIO

DSCN7897

LUNEDI’ 27 luglio 2015

Stamattina ci siamo presentati in cerchio, poi i ragazzi si sono divisi in quattro gruppi e ognuno ha fatto le sue proposte sulle regole da rispettare questa settimana, poi abbiamo fatto l’assemblea plenaria e le abbiamo messe insieme e firmate. Abbiamo verificato che questo metodo è più rapido e insieme più partecipativo. Poi i nuovi hanno fatto un giro della Cascina per conoscerla, mentre i ragazzi che già la conoscono (la maggioranza) hanno lavorato negli orti didattici e nella stalla e in pascolo accudendo le asine e la cavalla; più tardi un gruppo ha lavorato in falegnameria, un altro in cucina per preparare il pranzo e un altro gruppo ancora ha fatto il pane e la torta. Dopo pranzo abbiamo giocato nel frutteto e poi siamo andati al pratone con Canapicchia e le asine, dove abbiamo giocato e fatto l’assemblea per proporre le attività della settimana. A un certo punto però Tilla, Ermes e Susi come sempre sono scappate e abbiamo dovuto andare a… caccia di somare. Al ritorno in Cascina abbiamo fatto la merenda, poi chi volevo ha giocato in frutteto e altri hanno giocato a Rosso e nero, un gioco per riflettere sulla fiducia, la cooperazione e la competizione.

MARTEDI’ 28 luglio 2015

Oggi abbiamo cominciato dando l’acqua agli orti, che con questo caldo ne hanno molto bisogno! Poi abbiamo fatto una breve assemblea per valutare la giornata di ieri e decidere il programma di oggi. Abbiamo fatto una lunga passeggiata fino alla Cascina Cappuccina con le asine la cavalla e alcuni di quelli che avevano curato gli animali hanno potuto montare. Abbiamo anche raccolto alcune erbe spontanee. Poi ci siamo dedicati alla preparazione del pranzo e ai giochi.

Dopo il pranzo e il riordino, abbiamo giocato e finito di lavorare in falegnameria e poi ci siamo divisi in gruppi per i laboratori di disegno, manutenzione della Cascina (abbiamo finito di costruire la protezione per le pattumiere), creazione e sperimentazione di attrezzi per la giocoleria.

Alla fine merenda per tutti e altri giochi in frutteto.

MERCOLEDI’ 29 luglio 2015

Questa mattina alcuni hanno sperimentare la tecnica del quilling, in cui si usano striscioline di carta per creare disegni in rilievo, con un effetto davvero bello. Abbiamo anche dato l’acqua agli orti, diserbato e raccolto. Poi abbiamo fatto l’assemblea per pianificare la giornata e dopo un gruppo ha fatto il pane, un altro ha cucinato le lasagne, il turno di cucina si è occupato del resto del pranzo e un altro gruppo ha lavorato in falegnameria. Dopo l’ottimo pranzo e il riordino abbiamo giocato in frutteto, poi ci siamo dedicati un gruppo alla creazione di giochi nuovi per lo spazio bambini nel frutteto, un altro alla costruzione di maschere, burattini e giocattoli di cartapesta e un terzo ha completato il laboratorio di giocoleria. Alla fine abbiamo fatto merenda.

DSCN7944

GIOVEDI’ 30 luglio 2015

Stamattina ci siamo occupati degli orti, poi abbiamo fatto l’assemblea e dopo un gruppo ha lavorato sul tema della produzione e distribuzione del cibo nel mondo, attraverso un quiz e un documentario, un altro ha raccolto farinaccio per la frittata e sambuco per la marmellata e un terzo gruppo ha preparato la cheese cake per la merenda. Prima di pranzo abbiamo giocato in cortile e dopo pranzo in frutteto. Poi ci siamo dedicati a varie attività: accudire gli animali, suonare la chitarra con Simone, finire di costruire le bolas con Teresa ed esercitarsi a fare varie evoluzioni, osservare e parlare delle api e modellare la cera calda (alcuni hanno fatto anche l’unguento di cera e olio), raccogliere ancora un po’ di sambuco, sistemare la pedana in frutteto e finire alcuni lavori di falegnameria. Poi abbiamo fatto merenda con la nostra ottima cheese cake.

VENERDI’ 31 luglio 2015

Oggi per prima cosa abbiamo irrigato gli orti, poi ci siamo divisi in tre gruppi per fare in autonomia la pasta per la pizza. Le stesse squadre hanno poi giocato alla caccia al tesoro, e alla fine si sono autovalutate sia per come avevano fatto la pasta sia per come avevano giocato alla caccia. Il tesoro è stato consegnato alla squadra vincitrice, che ha deciso di condividerlo con le altre squadre) durante il picnic al pratone (a base di pizza, naturalmente). Abbiamo anche cavalcato le asine e la cavalla e giocato con il cane Oscar. Chi voleva ha giocato a Bafa Bafa: divisi in due squadre che rappresentavano i popoli di due pianeti diversi, si sono truccati e hanno inventato ognuno un suo linguaggio, poi un popolo ha dovuto lasciare il suo pianeta, ed è arrivato (sugli asini) nell’altro pianeta per chiedere ospitalità. L’obiettivo del gioco era capire il più possibile il linguaggio dell’altro popolo. Ha vinto la squadra a maggioranza femminile. Poi siamo tornati alla Cascina, abbiamo accudito gli animali e preparato gli zaini, fatto merenda e parlato di come è andata questa settimana. Buone vacanze a tutti!

——————————————————————————————————————————————————–

DIARIO CAMPO ESTIVO 20-24 luglio 2015

27 luglio 15 245

LUNEDI’ 20 luglio 2015

Questa settimana siamo tantissimi. Stamattina abbiamo fatto l’assemblea per decidere le regole, poi abbiamo fatto il giro della fattoria per conoscere la sala, l’aia, la falegnameria, gli orti didattici, il frutteto, i pascoli con la cavalla e le asine. Abbiamo giocato nell’area attrezzata del frutteto mentre alcuni preparavano il pranzo e poi abbiamo mangiato in frut 2015teto, perché davanti alla sala stavano montando due ventilatori. Faceva caldo, ma è stato divertente. Dopo abbiamo riordinato e giocato e poi abbiamo ripreso l’assemblea per decidere le cose da fare durante la settimana, i turni di cucina e falegnameria. Un gruppo ha poi preparato la merenda per tutti (pane, burro e marmellata di sambuco, latte e sciroppo di sambuco, poi abbiamo riportato al pascolo asine e cavalla.

MARTEDI’ 21 luglio 2015

Stamattina appena arrivati abbiamo dato l’acqua all’orto, perché con questo caldo le piante non ce la fanno più! In assemblea abbiamo valutato come è andata la giornata di ieri e pianificato quella di oggi. Abbiamo fatto una passeggiata fino alla radura nel bosco con Canapicchia, Tilla, Susi e Ermes e alcuni di quelli che avevano curato gli animali hanno potuto cavalcare, e Miriam ha fatto anche trotto e galoppo. Al ritorno il gruppo di cucina ha preparato il pranzo e gli altri hanno fatto il pane e accudito le asine e la cavalla, a cui abbiamo fatto anche una bella doccia, cosa che le è piaciuta parecchio. Alla fine, arrampicate e salti sulle balle di fieno e due chiacchiere amichevoli in cima al fienile sono stati la giusta ricompensa al duro lavoro. Dopo il pranzo, riordino e giochi nel frutteto: chi si avventurava nel boschetto di canne, chi sperimentava il ponte di corde, chi le altalene e le arrampicate sul fico e sull’albicocco. Poi un gruppo ha lavorato in falegnameria e si è esercitato con il pirografo, un altro si è cimentato nella pasticceria (abbiamo fatto la torta e la crema di nocciole!), anche per festeggiare un bambino che compiva gli anni, e un altro gruppo si è sguinzagliato a caccia di erbe aromatiche per fare poi il sale aromatizzato. Per finire, merenda super ricca e tanti auguri al festeggiato.

DSCN7569

MERCOLEDI’ 22 luglio 2015

Oggi abbiamo cominciato subito con gli orti, che hanno bisogno di molte cure e si devono piantare le colture invernali. Ci siamo interrotti per l’assemblea e per formare i gruppi per le attività di oggi; poi alcuni hanno continuato a lavorare negli orti (hanno vangato le prode, trapianto vari ortaggi, diserbato e raccolto zucchine e coste). I piccoli si sono dimostrati organizzatissimi e tenaci, al contrario dei più grandi. Un gruppo ha raccolto il sambuco per la marmellata, un altro ha fatto il pane e la crostata, anche per festeggiare un compleanno, in cucina si è preparato il pranzo e il gruppo per la cura degli animali ha pulito il box, dato l’acqua e il fieno alle asine e alla cavalla, messo l’olio sugli zoccoli di Canapicchia e il macerato d’aglio contro gli insetti. Poi un’altra scalata in fienile e una passeggiata al pratone per far brucare la cavalla e le asine, dove abbiamo costruito palle di carta per giocare. Dopo il pranzo, il riordino e i giochi nel frutteto ci siamo di nuovo divisi in gruppi: uno di falegnameria (abbiamo costruito per la Cascina uno steccato di “protezione” delle pattumiere), uno di costruzione di giochi e oggetti con materiali riciclati e uno per la produzione del detersivo naturale per i piatti. Per finire, merenda a base di torta e altri festeggiamenti…

GIOVEDI’ 23 luglio 2015

Stamattina, dopo aver dato l’acqua all’orto, i ragazzi si sono divisi in tre gruppi per valutare i laboratori che hanno fatto ieri pomeriggio e proporre le attività per oggi. Hanno lavorato molto bene e seriamente e poi, in assemblea plenaria, i portavoce hanno esposto i risultati e si è discusso per arrivare a una scelta condivisa dei programmi della giornata. Ha prevalso l’idea di andare fino alla Cascina Cappuccina con Canapicchia e le asine per incontrare gli altri due asini che la cooperativa ha regalato a questa Cascina, Pablito e Alissa. L’incontro tra somari è stato molto “focoso”, soprattutto da parte di Pablito. Erano felicissimi di rivedersi. All’andata e al ritorno abbiamo cavalcato molto, sia Canapicchia che le asine. Al ritorno in Cascina un gruppo ha accudito gli animali, mentre un altro gruppo aveva già cominciato a preparare il pranzo. Nel pomeriggio ci siamo divisi in gruppi e un gruppo ha fatto falegnameria, un altro ha realizzato collage utilizzando fiori e piante e un terzo ha creato braccialetti nel frutteto. Poi abbiamo fatto merenda.

VENERDI’ 24 luglio 2015

Stamattina si aprono le danze per la caccia al tesoro per cui ci siamo da subito divisi in sei squadre, tutte dovevano preparare la pasta da pane per la pizza ma in autonomia, poi ciascun gruppo si è autovalutato in base ai criteri condivisi relativi a: ingredienti, abilità nella preparazione dell’impasto, collaborazione di tutti i componenti, riordino/pulizia. Ottimi risultati!! Poi, mentre per i più grandi è scattata la caccia al tesoro, i più piccoli si sono mesi a giocare con le costruzioni di legno. Le tre squadre sono state tutte brave e piuttosto veloci. Terminato il gioco ogni squadra ha dato la sua valutazione sul rispetto delle regole ed è stata classificata anche dal consulente (un ragazzino “esperto”) e dall’educatrice che li hanno seguiti: tutte hanno avuto un’ampia sufficienza. Dopo la foto ricordo e la spartizione del premio (caramelle del commercio equo e solidale), abbiamo caricato le asine con le pizze fatte e siamo andati a fare il picnic al pratone, con Canapicchia che portava in groppa ora questo ora quel bambino. Grande mangiata di pizza e pesche, e poi ci si è scatenati nei giochi: la corda, il salto ostacoli, “mano contro chiappa” (che ci ha fatto fare parecchie risate), e soprattutto coccole e giochi con la cavlala, le asine e il cane Oscar. Al ritorno abbiamo fatto in frutteto due assemblee, una per i più grandi e una per i più piccoli, per valutare come è andata la settimana, poi i ragazzi hanno preparato gli zainetti ed è partita la “battaglia di bottiglie”, trasformate in pistole ad acqua (una meraviglia, visto il caldo). Alla fine, merenda a base di focaccia e saluti a tutti.

DSCN7571

 ——————————————————————————————————————————————————–

DIARIO CAMPO ESTIVO 13 LUGLIO – 17 LUGLIO

DSCN7546

LUNEDI 13 luglio 2015

Questa mattina appena arrivati ci siamo presentati e abbiamo deciso insieme le regole della settimana. Abbiamo fatto il giro della cascina e ci siamo suddivisi in gruppi: uno ha iniziato a cucinare il pranzo, uno è andato a bagnare gli orti, uno ha fatto il pane con la pasta madre e ha messo in infusione i petali di rosa per fare lo sciroppo e uno ha portato da bere agli animali. Mentre aspettavamo di pranzare un gruppetto ha messo a posto la pedana nel frutteto.

Dopo pranzo, in frutteto abbiamo deciso le attività da fare durante la settimana, i turni di cucina e falegnameria. Infine , dopo la merenda tutti a giocare in frutteto.

MARTEDI 14 luglio 2015

Questa mattina, appena arrivati abbiamo deciso di fare la passeggiata con gli asini e la cavalla. Arrivati al pratone abbiamo anche tagliato alcuni rami di un albero caduto sul sentiero che non ci lasciava passare! Tornati al campo ci siamo divisi in gruppi: cucina, falegnameria, che ha fatto lo sciroppo di rose e chi ha continuato ad aggiustare la pedana nel frutteto.

Dopo pranzo e dopo aver rimesso a posto la cucina ci siamo di nuovo divisi in gruppo di pasticceria che ha fatto le crostate per la merenda, falegnameria che hanno terminato i lavori iniziati al mattino e autocostruzione delle bolas.

Al termine crostata e sciroppo di rose per tutti!

 

MERCOLEDI 15 luglio 2015

Questa mattina dopo aver bagnato e diserbato qualche proda nei nostri due meravigliosi orti e dopo aver dato da bere agli asini e alla cavalla, siamo andati subito alla risorgiva dove ci siamo come al solito impantanati alcuni anche fino alla vita!

Tornati in salone ci siamo lavati le gambe, i piedi e gli stivali con la canna dell’acqua e ci siamo divisi in gruppi: uno di cucina, uno di falegnameria, uno per la costruzione della pedana in frutteto e uno per il pane della merenda. Dopo pranzo siamo stati in frutteto e poi ci siamo divisi di nuovo in gruppi: uno di falegnameria, uno per il burro uno ha giocato al telefono senza fili ed il pistolero. Dopo la merenda tutti a casa!

DSCN7530

GIOVEDI 16 luglio 2015

Questa mattina abbiamo deciso di dividerci subito in gruppi: uno di falegnameria, uno per bagnare gli orti, uno per raccogliere il sambuco per fare la marmellata, uno di cucina e uno a fare gli origami con la carta. Dopo pranzo ci siamo divisi di nuovo in gruppi: chi doveva finire la marmellata, la falegnameria, con i ragazzi più grandi il gioco dell’orto e con i più piccoli memory. A merenda abbiamo gustato la nostra splendida marmellata di sambuco.

VENERDI 17 luglio

Questa mattina abbiamo preparato subito la pasta per fare la pizza a pranzo e poi caccia al tesoro!!

Pic nic con gli asini e la cavalla e dopo pranzo siamo rientrati e abbiamo fatto un incontro finale per conoscere le opinioni dei ragazzi sulla settimana trascorsa insieme.

Infine merenda e tutti a casa.

IMG_4463

——————————————————————————————————————————————————-

DIARIO CAMPO ESTIVO 6 LUGLIO- 10 LUGLIO

DSCN7348

LUNEDI’ 6 luglio

La giornata inizia con l’accoglienza dei nuovi arrivati ma anche di chi ha già fatto l’esperienza in cascina. Ci sono anche 4 ragazzi che restano a dormire in tenda nel fruttato. Dopo le presentazioni e l’appello ci riuniamo in salone per fare l’assemblea e conoscerci. Durante la riunione si decidono le regole per stare insieme durante la settimana. Che caldo che faceva! Speriamo che non sia così tutta la settimana. Dopo la merenda di mezza mattina, il turno di cucina ha preparato il pranzo e gli altri due gruppi si sono presi cura degli animali e degli orti. Dopo pranzo, giochi in frutteto e poi seconda parte dell’assemblea, in cui abbiamo deciso insieme cosa faremo durante la settimana: la falegnameria, il burro, la marmellata, le passeggiate con asine cavalla, un laboratorio sui rifiuti, la passeggiata in risorgiva, gli gnocchi e tanto altro ancora. Poi ci siamo divisi in due gruppi: uno ha fatto falegnameria e l’altro sartoria. Poi merenda e altri giochi in frutteto, in attesa dei genitori.

I 4 ragazzi del campo residenziale hanno preso possesso della tenda e dopo una bella doccia si sono cucinati la cena. Il dopo cena è passato veloce con un bel film.

MARTEDI’ 7 luglio

Oggi fa ancora più caldo di ieri! I ragazzi che hanno dormito in cascina sono stati trovati belli addormentati insieme alla loro educatrice dal turno della mattina. “Sveglia marmotte!! La colazione è pronta e soprattutto stanno arrivando i bambini del giorno!!” Questa mattina per prima cosa abbiamo fatto un bella passeggiata con le asine e la cavalla. Tilla, Ermes e Susi, le asine e Canapicchia, la cavalla hanno pascolato serene mentre noi facevamo merenda, godendo anche noi dell’ombra e del venticello. Nel prato giocato e osservato gli animaletti con la lente di ingrandimento. I maschi come al solito si sfidavano facendo la lotta libera, ma con regole precise. Al ritorno abbiamo messo le nostre amiche pelose nel recinto dietro casa e un gruppo ha pulito il box e dato l’acqua e il fieno, mentre gli altri gruppi si occupavano della cucina, della falegnameria e dell’orto piccolo. Che fatica svuotare la fontana e portare l’acqua all’orto. Quanto pesa trasportarla!

Abbiamo poi diserbato e raccolto qualche zucchina, utile per il pranzo. Dopo pranzo abbiamo riordinato, poi abbiamo raccolto la frutta per fare la composta. Chi doveva finire la falegnameria lo ha fatto e gli altri hanno giocato a diversi giochi per imparare cosa vuol dire sostenibilità e rispetto dell’ambiente.

Dopo la merenda siamo andati a casa mentre i 4 coraggiosi hanno goduto della cascina anche di sera.

MERCOLEDI’ 8 luglio

Anche questa mattina le marmotte dormivano alla grande!! Oggi durante l’assemblea abbiamo deciso di dedicarci soprattutto alla cucina. Prima abbiamo fatto il pane e poi con l’aiuto di Loredana e dei suoi tre nipotini abbiamo fatto gli gnocchi e i pisarei dividendoci in due gruppi. I più grandi hanno calcolato da soli la quantità di ingredienti necessari per fare i pisarei (mica facile, senza la calcolatrice e avendo indicazioni solo in merito alle parti degli ingredienti da usare), mentre i piccoli hanno usato le loro ditine per schiacciare le patate e modellare gli gnocchi. La montagna di pisarei è stata condita con il tradizionale sugo di fagioli e la collina di gnocchi con panna e gorgonzola, grazie alla bravura in cucina di Lucia, che viene ogni giorno a darci una mano per il pranzo. Nel pomeriggio abbiamo cercato il fresco nel bosco, facendo una passeggiata. Tra gli alberi non molto distante dalla riva del Lambro, in una zona si esondazione del fiume, abbiamo trovato tantissima plastica che armati di guanti usa e getta e di sacchetti, abbiamo raccolto, differenziato e portata via. In cascina ci siamo poi fermati un attimo a riflettere sull’argomento rifiuti, sulla necessità di riuscire a produrne meno con il riuso e di poter riciclare alcuni materiali.

Abbiamo poi fatto merenda e aspettato i genitori.

La sera chi è restato a dormire ha provato a fare un gioco di società ispirato alle Cooperative, ma non ha avuto grande successo. Forse erravamo tutti troppo stanchi!

DSCN7464

GIOVEDI’ 9 luglio

Stamattina abbiamo deciso di andare a vedere la risorgiva. Armati di stivali, cappelli e borracce d’acqua abbiamo percorso un pezzetto del sentiero dei Giganti (percorso che di campagna che collega Melegnano a San Giuliano, dove nel 1515 si è svolta la battaglia dei Giganti, tra l’alleanza franco-veneta e gli svizzeri per il controllo del Ducato di Milano). Per arrivare alla risorgiva abbiamo attraversato un campo di mais. Il granoturco è altissimo e per non rischiare di perderci e non rovinare la coltivazione abbiamo camminato sul bordo del campo. In risorgiva i più esperti si sono subito messi a camminare nel fango, ma dopo poco abbiamo preferito trovare un punto senza fango, vicino alla testa del fontanile dove l’acqua è pulita e freschissima e ci siamo tolti gli stivali. Che bello camminare a piedi nudi dell’acqua!!. Altri bambini invece sono rimasti nel prato dove hanno fatto gli aquiloni perché oggi finalmente c’è il vento.

Dopo pranzo siamo tornati in frutteto dove abbiamo fatto altri aquiloni e li abbiamo colorati con le tempere, la stoffa, l’erba e qualsiasi cosa ci venisse in mente. Altri bambini, muniti di cavalletti fogli e tempere, hanno dato sfogo a tutta la loro creatività, realizzando bellissimi disegni. Dopo merenda stanchi ma più freschi degli altri giorni siamo tornati a casa.

Doccione dei residenziali, cena e passeggiata notturna a caccia di lucciole. Peccato la stagione sia finita.

VENERDI’ 9 luglio

Stamattina abbiamo preparato la pasta per la pizza e l’abbiamo stesa nelle teglie. Dopo la consueta breve riunione per capire come era andata la giornata precedente e cosa c’era in programma per oggi, abbiamo fatto la caccia al tesoro. Divisi in 3 squadre si cerca un tesoro seguendo 9 indizi sparsi per tutta la cascina. Ci si muove solo in gruppo, aspettando chi è meno veloce, sotto l’occhio attento di un adulto che segue il percorso per dare sostegno e esprimere poi la sua opinione in merito alla volontà di fare le cose insieme, di collaborare. Mica facili gli indovinelli di Sandra…anche gli adulti hanno qualche difficoltà a risolverli. La squadra A ha vinto e nel pratone dopo il picnic si è mangiata le caramelle, decidendo di non condividerle ufficialmente con le altre squadre, ma i singoli le hanno distribuite qua e là, educatori compresi. Gli asini durante il picnic hanno deciso che volevano assaggiare le pannocchie di mais e sono scappati ma con calma e pazienza sono stati recuperati e a turno i bambini li hanno sorvegliati mentre brucavano all’ombra. Tornati in cascina abbiamo sistemato gli zaini per controllare di non dimenticare nulla e fatto il burro che ci siamo portati a casa insieme alla composta, ai disegni, agli aquiloni e a tantissimi bastoni di forme diverse.

Alla prossima estate!!

DSCN7437

—————————————————————————————————————————————————–

DIARIO CAMPO ESTIVO 29 GIUGNO-3 LUGLIO

DSCN7225

LUNEDI’ 29 giugno

Questa settimana siamo 23. Dopo le presentazioni e il gioco della palla per imparare i nomi, abbiamo fatto l’assemblea per decidere le regole e poi abbiamo portato asine e cavalla nel recinto dietro casa e fatto il giro della fattoria (falegnameria, orti didattici, frutteto, pascoli…). Dopo la merenda, il turno di cucina ha preparato il pranzo e gli altri due gruppi hanno lavorato per gli animali e negli orti. Dopo pranzo giochi in frutteto e poi seconda parte dell’assemblea, in cui abbiamo deciso i programmi della settimana, i turni di cucina, falegnameria e sartoria. Poi ci siamo divisi in due gruppi: uno ha fatto falegnameria e l’altro sartoria. Poi merenda e altri giochi in frutteto, in attesa dei genitori.

MARTEDI’ 30 giugno

Questa mattina per prima cosa abbiamo fatto il pane per la giornata, poi l’assemblea per decidere il programma. Siamo andati a fare una passeggiata al pratone con Canapicchia, Tilla, Ermes e Susi e abbiamo fatto merenda nel pratone. Abbiamo iniziato a giocare, osservare gli animaletti con la lente di ingrandimento e così via, ma è arrivata la macchina per fare il fieno e asine e cavalla hanno deciso di scapparsene nel bosco, quindi abbiamo dovuto appostarci sul sentiero per bloccarle se fossero arrivate di corsa e intanto un gruppetto è andato a cercarle. Al ritorno le abbiamo messe nel recinto dietro casa e un gruppo ha pulito il box e dato l’acqua e il fieno, mentre gli altri gruppi si occupavano della cucina e dell’orto. Abbiamo diserbato, trapiantato il basilico, raccolto zucchine coste e fagiolini e poi ci siamo dedicati alla raccolta delle bacche di sambuco per la marmellata. Dopo pranzo abbiamo riordinato, poi alcuni si sono dedicati alla pulizia delle bacche di sambuco, altri hanno raccolto prugne e albicocche per un’altra marmellata, le hanno lavate, tagliate a pezzi e messe sotto zucchero; altri ancora si sono dedicati alla falegnameria e alla sartoria. Poi abbiamo cotto le marmellate e preparato una torta e fatto merenda.

MERCOLEDI’ 1 luglio

Oggi durante l’assemblea abbiamo deciso di dedicarci soprattutto all’autoproduzione, anche perché faceva un po’ troppo caldo epr andare in giro. Quindi, dopo il solito lavoro in orto e con gli animali (abbiamo dato alle equine le carrube: hanno molto apprezzato!), un gruppo ha fatto falegnameria e un altro gruppo ha prodotto il formaggio e il detersivo per piatti a base di limone e aceto. Intanto il gruppo di cucina si dedicava al pranzo. Dopo pranzo abbiamo riordinato e giocato nel frutteto, poi i piccoli si sono dedicato, con la giuda di Erminia, educatrice esperta in animali selvatici del WWF, all’osservazione con ingrandimenti di insetti (una gatta pelosa, una forbicina, dei ragni e altri) e hanno raccolto diverse chiocciole, che sono state poi messe in gara per una sfida di… velocità. I grandi invece hanno analizzato con Sandra il tema dell’acqua, attraverso la visione di documentati, un quiz a squadre e poi l’osservazione diretta del sistema di irrigazione del mais. Abbiamo anche trovato un piccione malato, a cui abbiamo dato briciole di pane e acqua. Poi merenda con la torta fatta ieri (a dire la verità un po’ sciolta, perché l’abbiamo tirata fuori dal freezer troppo presto) e partita di pallone nell’aia.

DSCN7234

GIOVEDI’ 2 luglio

Stamattina abbiamo fatto il pane e poi l’assemblea per decidere il programma della giornata. Siamo andati fino alla radura nel bosco e alcuni sono andati alla risorgiva, mentre altri si sono fermati a giocare con la pistola a elastici, le palle di carta e Oscar, Canapicchia, Tilla, Ermes e Susi, che hanno cercato di tornare a casa ma sono state bloccate. Erano molto incuriosite dal giornale che usavamo per le palle di carta e hanno voluto a tutti i costi partecipare alla merenda. All’andata e al ritorno alcuni bambini le hanno cavalcate. Al ritorno abbiamo lavorato nell’orto, in box e in cucina. Dopo pranzo abbiamo giocato in frutteto e poi alcuni hanno sistemato il terrario per le chiocciole e giocato con loro, altri hanno finito il lavoro sull’acqua: abbiamo guardato un documentario sull’inquinamento del Lambro fatto dai bambini del doposcuola della Cascina Santa Brera, misurato alcuni parametri sull’acqua potabile, , guardato un altro documentario sull’inquinamento da plastica negli oceani e fatto una breve escursione nel bosco per raccogliere rifiuti di plastica, che poi abbiamo lavato e buttato nella plastica, Dopo abbiamo fatto merenda con pane, burro e marmellata fatti da noi e giocato.

VENERDI’ 3 luglio

Stamattina abbiamo preparato la pasta per la pizza, fatto una breve assemblea e dopo aver irrigato l’orto e curato gli animali ci siamo scatenati nella caccia al tesoro. Ha vinto la squadra B, che però ha deciso di non condividere il tesoro, ma tutte hanno concluso il percorso onorevolmente. Poi siamo andati a fare il pic nic al pratone, che nonostante le fughe di asine e cavalla è stato molto divertente. Dopo mangiato abbiamo giocato a baseball e a “mano contro chiappa”, poi abbiamo fatto l’assemblea e al ritorno, preparati gli zaini, grande “battaglia di bottiglie (col caldo che faceva ci voleva proprio) e merenda con consegna della marmellata, del burro e del formaggio autoprodotti. E poi saluti a tutti!

DSCN7253

————————————————————————————————————————————————–

DIARIO CAMPO ESTIVO 22-26 giugno 2015

DSCN7060

LUNEDI’ 22 giugno

Questa settimana siamo tantissimi! Come sempre, abbiamo aperto il campo con l’assemblea generale, per presentarci, fare il gioco dei nomi per cominciare a memorizzarli e decidere insieme le regole (che si potranno verificare e cambiare nel corso della settimana). Poi abbiamo fatto il giro della Cascina e alle 11,30 abbiamo iniziato a preparare il pranzo, accudito gli animali e lavorato nell’orto. Dopo pranzo abbiamo giocato nel frutteto e poi fatto la seconda parte dell’assemblea, per decidere le cose da fare durante la settimana e i turni di cucina e falegnameria. Poi un gruppo ha lavorato in falegnameria e un altro è andato a cercare legnetti, gusci di chiocciole e altri elementi naturali nel bosco e ha costruito giocattoli e oggetti vari con materiali naturali e di riciclo. Alla fine abbiamo fatto merenda (come sempre, alcuni bambini facevano i baristi) e giocato ancora nel frutteto. Poi abbiamo montato le tende (questa settimana abbiamo 12 residenziali), preparato la cena, riordinato e poi tutti a nanna.

MARTEDI’ 23 giugno

Stamattina i ragazzi e le ragazze del residenziale si sono svegliati prestissimo, e sì che avevano fatto tardi ieri sera! Mentre facevano colazione hanno cominciato ad arrivare gli altri bambini. Verso le 9 abbiamo fatto l’assemblea per presentarci, anche perché c’erano tre bambini nuovi, e decidere cosa fare nella giornata. Poi siamo andati a fare una passeggiata al pratone con Canapicchia e le asine e chi le aveva curate ha potuto cavalcare. Abbiamo giocato a asini e cavalieri, osservato le cose con le lenti di ingrandimento e trovato un maggiolino che abbiamo messo nel terrario. Abbiamo anche costruito delle palle di carta e scotch e giocato con Oscar. Al ritorno ci siamo divisi in quattro gruppi e abbiamo fatto il pane, cucinato il pranzo, lavorato nell’orto e in falegnameria. Dopo il pranzo e il riordino abbiamo giocato in frutteto e poi abbiamo parlato di impronta ecologica, fatto il gioco del “piedone” (che serve a capire il concetto di impronta ecologica) e guardato un documentario sulla storia che sta dietro vari prodotti: il coltan (che serve a fare cellulari, computer e altri apparecchi elettronici), il tonno, i jeans, la carne di manzo… Alla fine abbiamo fatto merenda e siamo andati a giocare nel frutteto.

DSCN7015

MERCOLEDI’ 24 giugno

Appena arrivati abbiamo preparato il pane per la giornata, usando anche la farina d’avena, poi abbiamo fatto l’assemblea per decidere il programma della giornata. Siamo andati alla risorgiva con Canapicchia, Tilla, Ermes e Susi e alcuni hanno cavalcato la cavalla e gli asini. Nella radura abbiamo fatto merenda, poi un gruppo è andato a sguazzare nel ruscello formato dalla risorgiva e un altro gruppo ha esplorato il boschetto e osservato piante e animaletti, costruito palle di carta e giocato con Oscar, coccolato le asine e la cavalla, fatto l’asse di equilibrio sui rami di un albero caduto… Verso le 12 siamo tornati e alcuni si sono occupati degli animali, altri hanno finito di preparare il pranzo. Dopo il pranzo e il riordino i ragazzi sono andati a giocare in frutteto, ma sono stati richiamati in assemblea perché, nonostante le “regole dei bagni” e le raccomandazioni ricevute dagli educatori al mattino, uno dei water era di nuovo intasato. Quindi gli educatori hanno deciso che per oggi il gioco libero era finito e un gruppo è andato a lavorare in orto e un altro gruppo ha finito di guardare il documentario sul consumo critico (l’ultima parte riguardava le condizioni degli animali negli allevamenti intensivi) e poi è andato a osservare le mucche e le galline allevate in cascina, che vengono lasciate libere di pascolare e anzi in questo modo diserbano e concimano, e così ci permettono di evitare diserbanti e concimi chimici inquinanti. Poi alcuni sono andati a lavorare in falegnameria e altri hanno imparato a fare il dentifricio con il caolino. Per finire abbiamo fatto merenda.

Dalle 18,30 i residenziali si sono lavati, hanno pulito il bagno, poi hanno giocato e infine si sono occupati della cena. Dopo cena riordino e infine tutti a nanna in tenda.

GIOVEDI’ 25 giugno

Anche stamattina un gruppo ha preparato il pane, mentre altri leggevano tranquillamente i loro libri. Poi l’assemblea per decidere i piani della giornata. Le attività durante la mattinata fervevano: abbiamo preparato il formaggio, il sale aromatico, il burro, raccolto le verdure nell’orto, cucinato il pranzo, pulito il box e dato da mangiare e da bere agli animali (oltre a moltissime coccole, pezzi di carota, bucce di mela ecc.), diserbato l’orto didattico grande. Dopo il meritatissimo pranzo e il riordino da parte del gruppo di cucina, gioco libero nel frutteto e dalle tre ripresa delle attività: abbiamo finito di fare il formaggio, irrigato gli orti e poi i più piccoli hanno fatto il gioco della rete della permacultura, che aiuta a capire le connessioni tra gli esseri viventi, e i più grandi varie attività sui punti di vista, compreso un gioco di ruolo, che aiutano a capire che la realtà può essere vista in molti modi diversi e la diversità dei punti di vista (compresi quelli di culture che ci hanno abituato a considerate “primitive”) in realtà è una ricchezza a rendere il nostro modo di vivere più equo e più leggero.

Alla fine il gruppo di cucina ha organizzato la merenda e dopo grandi giochi in frutteto i ragazzi sono andati a casa. I residenziali hanno fatto la doccia, portato gli animali al pascolo, raccolto le zucchine e i fiori di zucca per il risotto e preparato la cena e poi hanno giocato alla “guerra dei numeri” al buio nel frutteto, partitona che si è chiusa con due vincitori.

VENERDI’ 26 giugno

Oggi era la giornata di chiusura del campo ed è stata un po’ diversa dalle altre. Abbiamo cominciato con una breve assemblea e poi abbiamo preparato tutti la pasta per la pizza. Poi è partita la caccia al tesoro, che tutte e tre le squadre hanno concluso entro il tempo indicato e con una valutazione positiva riguardo al rispetto delle regole (il voto è la media tra l’autovalutazione della squadra e la valutazione dell’educatrice che la segue). Ha vinto la squadra A, che però ha deciso di condividere il premio con le altre due. Un gruppo poi ha concluso la preparazione della pizza mentre gli altri giocavano in frutteto. Vari conflitti sono stati risolti, come sempre, con il dialogo tra le parti, con o senza mediazione degli adulti. All’una abbiamo caricato le asine e siamo partiti per la nostra destinazione, che questa volta era un grande pascolo un po’ più lontano del solito pratone. Lungo il percorso, alcuni bambini hanno cavalcato Canapicchia senza sella e (al ritorno) l’asina Ermes. Abbiamo mangiato una quantità industriale di pizze varie e torta di riso, fatto la premiazione della caccia al tesoro e giocato nell’erba alta, ma siamo dovuto tornare a casa abbastanza presto perché alcuni bambini hanno manifestato sintomi di allergia (forse a qualche erba del pascolo). Al ritorno abbiamo fatto l’assemblea finale, in cui si parla di quello che ci è piaciuto o non ci è piaciuto della settimana, di quello che abbiamo imparato, delle relazioni tra noi e così via. Poi i bambini hanno preparato lo zaino e chi voleva si è scatenato nella “battaglia di bottiglie” nell’aia (in cui si usano le bottiglie di plastica come pistole ad acqua), mentre gli altri leggevano, giocavano, guardavano un documentario sulla scuola in fattoria. Alla fine il gruppo di cucina ha allestito la merenda, alcuni bambini hanno riportato le asine e la cavalla al pascolo e ci siamo salutati. Alla prossima!

DSCN6903

—————————————————————————————————————————————————–

DIARIO CAMPO ESTIVO 15-19 giugno 2015  DSCN6826
LUNEDI’ 15 giugno
Questa settimana siamo tanti, quasi una trentina. Alcuni si conoscono già dalle estati scorse o perché sono venuti la settimana scorsa, altri no, quindi abbiamo fatto l’assemblea per presentarci e fatto il con la palla di carta per memorizzare i nomi. Poi abbiamo discusso le regole di questa settimana. Ci abbiamo messo quasi un’ora e alla fine eravamo piuttosto stanchi (la democrazia partecipata è faticosa!), così abbiamo fatto un’abbondante merenda e poi il giro della Cascina; chi già la conosceva ha spiegato agli altri cosa si fa in falegnameria e in orto didattico, ha presentato gli animali e raccontato la raccolta differenziata e così via. Poi ci siamo divisi in tre gruppi. Il gruppo di cucina ha preparato pasta in bianco e al pomodoro, salmone al forno, insalata, zucchine e patate. Il gruppo di cura degli animali ha pulito il box di Canapicchia (la cavalla), l’ha innaffiata di macerato di aglio contro gli insetti e le ha dato fieno e acqua, ha portato fieno e riempito l’abbeveratoio delle asine al pascolo, ha pulito la stalla e riempito l’abbeveratoio e la mangiatoia. Il gruppo orto ha diserbato, zappettato tre aiuole e raccolto piselli, zucchine e fagiolini nell’orto didattico. Poi siamo andati tutti nell’area giochi del frutteto in attesa del pranzo. Dopo pranzo abbiamo riordinato e giocato ancora in frutteto, poi abbiamo concluso l’assemblea, decidendo le cose da fare nella settimana, i turni di cucina e di falegnameria, abbiamo preparato la staffetta dei rifiuti da fare domani e abbiamo fatto merenda.

MARTEDI’ 16 giugno
Stamattina dopo l’assemblea ci siamo divisi in tre gruppi: uno si è occupato delle asine e della cavalla e altri due hanno lavorato nei due orti didattici. Dopo la merenda il turno di cucina ha preparato il pranzo, un altro gruppo ha lavorato in falegnameria e un altro ancora ha fatto il dentifricio. Dopo pranzo abbiamo giocato in frutteto, poi i grandi hanno fatto con Sandra il gioco delle “carte verdi”, che serve a imparare che cos’è il consumo critico (dietro ogni prodotti che compriamo c’è una storia che influisce sulla giustizia sociale, sull’ambiente e sui diritti degli esseri viventi, e conoscerla serve a fare scelte più consapevoli), mentre i più piccoli hanno discusso di spazzatura e giocato alla staffetta dei rifiuti, per imparare a trasformarli in risorse. Poi abbiamo fatto merenda con pane, burro e marmellata.

DSCN6814

MERCOLEDI’ 17 giugno
Stamattina per prima cosa abbiamo fatto il pane, poi l’assemblea per decidere cosa fare nella giornata. Siamo andati a fare una passeggiata con Tilla, Ermes e Susi e Canapicchia fino alla risorgiva e alcuni di quelli che avevano accudito gli animali hanno potuto cavalcare. Abbiamo fatto merenda in un prato sul fiume e poi alcuni sono andati a sguazzare nella risorgiva e altri hanno giocato nel bosco, osservato piante e animali con la lente di ingrandimento e giocato a “mare” (una specie di palla avvelenata africana senza vincitori né vinti) con la palla di carta. Al ritorno un gruppo ha cucinato, un altro ha lavorato in falegnameria e un terzo gruppo ha continuato il lavoro in semenzaio. Dopo pranzo abbiamo giocato nell’area giochi del frutteto e poi un gruppo ha imparato a fare il detersivo ecologico casalingo e un altro ha fatto il sale aromatizzato. Dopo abbiamo fatto merenda e giocato in attesa dei genitori.

GIOVEDI’ 18 giugno
Oggi in assemblea abbiamo deciso di portare Tilla, Ermes e Susi a trovare i loro amici Alissa e Pablito che da qualche giorno si trovano in una cascina vicina. Durante il percorso alcuni bambini le hanno cavalcate, e una volta arrivati gli asini si sono scambiati annusate e gesti affettuosi. I bambini si sono divertiti a rotolarsi giù per una piccola discesa erbosa. Poi siamo tornati in Cascina e i piccoli hanno cucinato, mentre i grandi hanno lavorato sul tema dell’energia partendo da un quiz a squadre, che ci ha permesso di discutere di vari aspetti della questione: sovraconsumo dei combustibili fossili, picco del petrolio, riscaldamento climatico, energie rinnovabili, risparmio, efficienza energetica… Dopo il pranzo e il riordino abbiamo lavorato un’oretta con due operatrici dell’associazione Anter sul tema delle energie rinnovabili, poi abbiamo giocato in frutteto e un gruppo ha lavorato in falegnameria. Poi abbiamo fatto merenda e giocato ancora.

VENERDI’ 19 giugno
Stamattina abbiamo preparato la pasta per la pizza, poi grande caccia al tesoro in tre squadre. Finale al cardiopalma con la squadra C che vinceva nonostante la B avesse finito prima di lei (ma non ha superato la prova finale). Poi i grandi hanno terminato il lavoro sull’energia, con discussione, documentari e giochi, mentre i piccoli leggevano fiabe di altri paesi o cucinavano le pizze. All’una partenza con le asine per il pratone vicino alla Cascina, dove abbiamo pranzato e poi giocato con palle di carta, lenti di ingrandimento, asine e cani. Al ritorno in Cascina abbiamo riordinato, fatto l’assemblea finale nel frutteto e per finire merenda e mega battaglia con le bottiglie di plastica usate come pistole ad acqua!

DSCN6820

——————————————————————————————————————————————————-

DIARIO CAMPO ESTIVO 8-12 giugno 2015

DSCN6759 LUNEDI’ 8 giugno

Oggi comincia il primo campo estivo di quest’estate. Appena arrivati i ragazzi sono andati a dare l’acqua ai due orti didattici, hanno diserbato e sistemato i supporti per i pomodori. Poi abbiamo fatto l’assemblea, ci siamo presentati e abbiamo discusso insieme le regole. Un giro della Cascina ha fatto conoscere a tutti la falegnameria, i due orti didattici, la zona del riciclaggio, il frutteto con l’area giochi, il pascolo delle asine e della cavalla, il box della cavalla. Poi un gruppo ha cucinato (riso con tonno e zucchine, frittata alle erbette e insalata), un altro gruppo ha fatto il pane per la merenda e un terzo gruppo si è occupato degli animali, poi i ragazzi sono andati alla scoperta dell’area giochi nel frutteto, che è stata molto apprezzata e utilizzata in vari modi, alcuni molto creativi. Dopo il pranzo, il gruppo cucina ha riordinato e gli altri hanno giocato a nascondino organizzandosi con grande autonomia. Poi abbiamo ripreso l’assemblea per decidere le cose da fare in settimana, i turni di cucina e di falegnameria. Un gruppo ha ripreso il lavoro nell’orto e un altro si è occupato delle asine e della cavalla: abbiamo portato loro le foglie di canna da mangiare e il pane secco, gli abbiamo dato da bere, abbiamo dato a Canapicchia il macerato di aglio contro gli insetti. Il gruppo di cucina ha organizzato la merenda e riordinato e poi alcuni hanno giocato nell’aia e nel frutteto e altri hanno fatto il gioco Rosso e nero, che serve a ragionare sulla cooperazione e la competizione.

MARTEDI’ 9 giugno

Questa mattina abbiamo cominciato subito con i lavori di fattoria: irrigare i due orti, diserbare, trapiantare i pomodori, pulire la stalla di asine e cavalla (ieri sera li avevamo messi dentro temendo un temporalone che poi non c’è stato), rifornirla di fieno e rifar ela lettiera di paglia, pulire l’abbeveratorio e cambiare l’acqua, cospargere Canapicchia di macerato di aglio (alla fine puzzava come un piatto di spaghetti aglio e olio) per limitare l’aggressione di tafani e mosche cavalline. Dopo l’assemblea, in cui abbiamo rifatto il gioco dei nomi (c’erano quattro nuovi arrivati) e deciso il programma della giornata) un gruppo si è dedicato alla preparazione del pranzo, un altro alla falegnameria e un terzo al taglio delle canne nel boschetto per costruire i supporti dei pomodori. Dopo il pranzo, il riordino e il gioco libero (altro gran torneo di nascondino) abbiamo fatto una passeggiata al pratone con Canapicchia, Tilla, Ermes e Susi, che sono un po’ depresse. Abbiamo raccolto chiocciole e rametti per costruire le pistole a elastici. Poi abbiamo fatto merenda e siamo andati a giocare nel frutteto.

 

DSCN6778

MERCOLEDI’ 10 giugno

Dato che stanotte ha piovuto non abbiamo dovuto dare l’acqua all’orto. Abbiamo fatto l’assemblea e poi discusso sul tema della riduzione, riuso e riciclaggio dei cosiddetti rifiuti (che però possono diventare risorse). Poi ci siamo divisi in tre squadre e abbiamo giocato alla Staffetta dei rifiuti, per imparare a riciclare. In seguito alcuni si sono dedicati alla cucina, altri all’orto e alle asine e a Canapicchia e altri ancora hanno costruito giocattoli e oggetti con materiali “di scarto” (dalle bottiglie di plastica al polistirolo) e naturali. Poi abbiamo giocato al gioco del “piedone”, che serve a capire il concetto di impronta ecologica. Dopo il pranzo e il riordino abbiamo giocato nell’aia e poi alcuni hanno fatto falegnameria e altri la marmellata e il burro per la merenda. E poi tutti a giocare nel frutteto, una delle zone più amate dai ragazzi.

GIOVEDI’ 11 giugno

Questa mattina ci siamo occupati degli animali e dell’orto, e dopo l’assemblea abbiamo fatto una passeggiata con Canapicchia (e alcuni dei ragazzi che l’avevano accudita hanno montato) fino alla risorgiva, una fonte d’acqua sotterranea che forma un ruscello. Abbiamo sguazzato nell’acqua e nel fango e ci siamo sporcati tutti! Al ritorno ci siamo cambiati, ci siamo occupati della cavalla e poi un gruppo ha cucinato, un altro ha proseguito con i lavori in falegnameria e un terzo si è occupato dell’orto. Dopo pranzo abbiamo riordinato e giocato e poi abbiamo sperimentato varie forme di autoproduzione: alcuni hanno provato a fare il formaggio, altri il dentifricio… Abbiamo anche dipinto nel frutteto e poi abbiamo fatto merenda e giocato.

VENERDI’ 12 giugno

Per cominciare abbiamo preparato tutti insieme la pasta per la pizza, poi abbiamo fatto la caccia al tesoro, divisi in tre squadre. Ha vinto la squadra C in circa mezz’ora, un record! La A e la B sono riuscite a portare a termine il percorso, in un’ora e mezza, ma squadra vincitrice ha deciso di non spartire il premio. Il gruppo di cucina ha preparato la pizza e le crocchette di ceci. Poi ci siamo preparati per il picnic e verso l’una siamo andati al pratone con le asine, che hanno portato il nostro pranzo, e Canapicchia. Abbiamo pranzato e fatto l’assemblea finale, in cui valutiamo tutti insieme come è andata la settimana, poi eravamo pronti per fare una bella “battaglia di bottiglie”, con le bottiglie di plastica da bucare e usare come pistole ad acqua, ma l’acqua è arrivata dal cielo, nel senso che ha cominciato a piovigginare, e in più le asine e Canapicchia hanno pensato bene di scappare verso il bosco, per cui le abbiamo recuperate, siamo tornati in Cascina e abbiamo sistemato gli zaini, poi abbiamo fatto merenda (tra una sfida e l’altra di “carta forbice e sasso”) e infine siamo andati a giocare nel frutteto.

Così si è conclusa la prima settimana di campo estivo.

DSCN6783

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: