Diario campo di Pasqua 2016

29 MARZO 2016

Oggi per prima cosa abbiamo portato al pascolo le asine e Canapicchia e poi ci siamo fermati a giocare con loro. Alcuni si sono divertiti ad arrampicarsi e scivolare lungo la ripa, altri giocavano con i puledri o strigliavano la cavalla o le asine. Simone e Sebastian hanno anche aggiunto acqua agli abbeveratoi e portato un rullo di sale – che serve agli equini perché l’erba è poco salata – al pascolo.

Al ritorno abbiamo fatto l’assemblea per decidere programmi e regole della giornata e un gioco con la palla di carta per ricordarci i nomi. Poi abbiamo preparato la pasta per il pane e la pizza e siamo andati al pratone a raccogliere il tarassaco da fare in insalata con le uova sode. E’ stato molto bello. Il pranzo era ottimo: pizza, insalata di tarassaco e uova e cavolo cappuccio dell’orto didattico in agrodolce. Abbiamo anche giocato con Oscar.

Dopo il riordino siamo andati a giocare in frutteto e poi abbiamo cavalcato la cavalla, poi un gruppo ha portato il fieno al pascolo e un altro ha pulito la stalla, portato fieno e acqua e fatto delle magnifiche arrampicate nel fienile insieme a Oscar. Poi, tutti insieme al pascolo a salutare asine e cavalla e infine una bella merenda con il nostro pane, marmellata e crema alle nocciole.

DSCN1345

——————————————————

25 MARZO 2016
Oggi c’era una bellissima sorpresa ad aspettarci: questa notte è nato finalmente anche il figlio di Tilla. Un altro maschietto! E’ tutto orecchie, alto ma magrolino: deve succhiare tanto latte per diventare tondo come i suoi cugini. Stamattina naturalmente la prima cosa che abbiamo fatto è stata andare a trovarlo a gruppetti. Tilla era molto protettiva ma ci lasciava avvicinare. Poi abbiamo messo in pascolo Canapicchia (che era stata tutta la notte nella stalla con Tilla) e gli altri asini. Dopo l’assemblea siamo andati a trovare asini e cavalla al pascolo: abbiamo dato loro il pane secco e un sacco di coccole e li abbiamo strigliati; alcuni si sono anche divertiti ad arrampicarsi e scivolare lungo la ripa. Poi ci siamo divisi in tre gruppi. Uno ha cucinato la pasta fatta in casa ripiena di ricotta e spinaci. Un altro ha lavorato nell’orto: abbiamo seminato fagiolini e cipolle, irrigato, pacciamato con la paglia e coperto le prode con i teli di tessuto non tessuto, e preso del compost per piantare i bulbi dei fiori e altri agli e cipolle nei vasi. Abbiamo anche torvato tante piccole chioccioline… Il terzo ha pulito la stalla e portato cenere, paglia pulita e fieno, senza disturbare troppo Tilla e il puledro che erano rimasti in stalla. Ma c’è stato anche il tempo di fare qualche bella arrampicata sui balloni di paglia in fienile. E quando siamo andati a prendere il compost per i vasi abbiamo anche avuto modo di osservare le galline che mangiavano felici l’erba fresca e abbiamo trovato una falena con le sue ali a “occhio”.

Dopo pranzo abbiamo riordinato e poi ci siamo rilassati giocando in frutteto. Dopo, un gruppo ha creato dei nidi con uova e pulcini per la Pasqua e un altro gruppo è andato a fare una passeggiata nel pratone: chi aveva curato gli animali ha potuto cavalcare e tutti si sono divertiti a saltare gli ostacoli del prato come dei veri cavalli.

Al ritorno, merenda con biscotti, fette biscottate e marmellata. C’era un bambino che compiva gli anni, ma purtroppo non abbiamo potuto fare la torta perché c’è stato un problema idraulico in cucina.

Comunque ci siamo divertiti un sacco.

Buona Pasqua a tutti!

DSCN1252

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: