diario della ludoteca rurale 2014_2015

image-3

24 gennaio 2015

Siamo pochini, ma così il clima è più raccolto e intimo e possiamo fare qualche strappo alle routine. Il nostro rituale giro dei saluti agli animali infatti si amplia: dopo aver salutato i maiali, ascoltiamo le richieste degli asini e della cavalla, desiderosi di uscire dalla stalla, e, oltre a dar loro mele e pane secco, li accompagniamo al pascolo, così abbiamo modo di osservarli più a lungo e di esplorare un po’ la cascina. Al ritorno ci mettiamo subito al lavoro: iniziamo con le mani nella farina, e, per i più piccoli, l’irresistibile richiamo del travaso! A poco a poco aggiungiamo gli ingredienti per preparare la plastilina, attenti ad esplorarne la consistenza e, perché no, il sapore… Ottenuto l’impasto della giusta consistenza, esploriamo la magia del colore, che macchia, si diffonde, si mescola, lascia scie curiose. E ora via alla fantasia: iniziano a comparire forme di ogni tipo: palle, vermicelli, biscotti, animali…e che bello esplorare gli attrezzi a disposizione, oltre al matterello e alle forcine il nostro interesse si sofferma a lungo sulle rotelle “taglia-pizza”, che incidono solchi divertenti. Ogni tanto nasce qualche battibecco, qualcuno che acchiappa al volo strumenti o impasti altrui, ma ci sono anche bei momenti di condivisione e generosità.

17 gennaio 2015

image(14)

ALLA SCOPERTA DEI MATERIALI: IL LEGNO. Dopo il nostro rituale giro dei saluti agli animali della cascina, abbiamo dato il via alle esplorazioni! l’unica regola (ma difficilissima da rispettare… ) era, questa volta, per i genitori: non interferire nelle esplorazioni dei propri piccoli, a meno di non riceverne richiesta esplicita. Date in mano ai vostri bimbi materiale naturale, semplice e non strutturato e siate pronti a stupirvi! C’è chi si è tuffato nel contenitore della segatura e non ne usciva più, chi ha iniziato a classificare le rondelle e i legnetti per grandezza, chi ha preferito usare i contenitori per i travasi come cappelli, chi ha fatto collane di bamboo, chi riempito, svuotato, spostato, travasato, mischiato….. Certamente c’è stato anche chi ha presto perso la concentrazione, ma l’ambiente della cascina ha offerto a tutti secondo le esigenze di ciascuno: e allora, preceduti dalla cagnolina Piccola, abbiamo anche esplorato il frutteto ed il boschetto di bamboo, trovando tra erba, alberi sgocciolanti, intrichi misteriosi, ceppi da “sfogliare”, materiali ancora più interessanti di quelli che avevamo preparato in sala! Grazie a tutti per la mattinata intensa e ricca di sorprese!

6 gennaio 2015 _ in ludoteca con la Befana

Appena arrivati partiamo, impazienti, a salutare gli animali della cascina: gli asini e la cavalla, che ci attraggono ma ci fanno anche paura; i maiali, che “si danno le botte”; le galline e i galli canterini. Per le mucche dobbiamo avere ancora un po’ di pazienza, che ora c’è da mettersi al lavoro: con le mani pulite e i grembiulini siamo pronti per stendere i biscotti. Troviamo lo spessore giusto e via con le formine. Quanti spunti ci dà l’impasto! Ne escono lune, autostrade, palline, delfini…tutti ci mettono un grande impegno, e il risultato, anche se un po’ bruciacchiato e storto, non poteva essere migliore: che delizia e quanta soddisfazione!
Dopo la tanto attesa visita alle mucche, ci dobbiamo salutare, proprio ora che anche i più titubanti si erano appassionati alla cascina…ma non temete, ci rivedremo presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: