Archivi Blog

Riparte la Scuola Genitori di Milano

Lunedì 2 febbraio – Daniele Novara, pedagogista e direttore CPP, presenta Silvia Vegetti Finzi, psicologa e psicoterapeuta.
“*Mamma quanta ansia!* Come proteggere se stessi e i figli dall’eccesso di preoccupazione materna”
Impossibile educare senza stabilire una giusta distanza che consenta alle forti
emozioni della relazione madre-figli/e di trasformarsi in una risorsa piuttosto che in una pura e semplice apprensione.

Lunedì 9 marzo – Paolo Ragusa, counselor e formatore CPP.
“*Ci pensa papà!* Il ruolo del padre nelle varie eta’ della crescita”
Nell’infanzia il padre non deve sostituirsi alla madre nelle funzioni di accudimento, mentre in adolescenza non deve restare in panchina ma giocare un ruolo centrale nella gestione dei figli.

Gli incontri si svolgeranno alle 20.45 presso l’Auditorium Don Bosco in via Melchiorre Gioia 48 a Milano.
La partecipazione è libera.

La Scuola Genitori è aperta a tutti coloro che condividono la passione per le problematiche educative.
Diffondi questa comunicazione tra i tuoi amici!

info@cppp.it – Via Campagna, 83 – 29100 Piacenza Tel./fax 0523-498594 Ente accreditato presso il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca Prot. N. 3304/c/3 del 09/06/2003 |

Annunci

A SCUOLA IN FATTORIA E INTEGRAZIONE SCOLASTICA

volantino scuola in fattoria-integrazione scuola

I BISOGNI:
promuovere il successo scolastico di ogni alunno contro la dispersione scolastica;
applicare nel contesto agricolo i saperi disciplinari nelle prassi di autoproduzione quotidiana, verificando la gestione delle competenze conoscitive, pratiche e socio-emotive-civiche (come da indicazioni ministeriali per il curriculum della scuola dell’infanzia e del primo ciclo;
imparare sul campo metodi di esplorazione, conoscenza e analisi critica di realtà complesse per formare un pensiero critico e autonomo.

LO SCOPO:
realizzare un curricolo “extrascolastico” personale di ogni studente da integrare a quello scolastico, per rendere più completo il percorso di ogni alunno e conforme alle indicazioni ministeriali
avviare percorsi complementari per le classi su responsabilità sociale, economica, civica e ambientale
permettere alle famiglie e quindi ai loro figli di “scegliere” di integrare la quotidianità scolastica con la scuola in cascina, con l’obiettivo di aiutare i bambini e i i ragazzi a sviluppare competenze cognitive e metacognitive, emotive e relazionali, manuali e pratiche.

CAMPO ESTIVO 25 – 29 AGOSTO

OLYMPUS DIGITAL CAMERADIARIO DELLA SETTIMANA

LUNEDI’
Stamattina abbiamo fatto l’assemblea di presentazione, discussione delle regole, programmi per la settimana e turni di cucina e il giro della fattoria, poi alcuni hanno cucinato e altri hanno governato gli animali e fatto falegnameria (abbiamo proseguito la costruzione degli hotel degli insetti). Dopopranzo abbiamo giocato nel frutteto, poi abbiamo fatto una passeggiata al pratone con la cavalla e le cinque asine e abbiamo giocato a “strega comanda asino”, a un due tre stella con gli asini, a “ghiacciolo o gelato sciolto”, un gioco cinese tipo mago ghiaccio, e a catturare cavallette da mettere nel terrario. Al ritorno abbiamo fatto un laboratorio di giocoleria, realizzando bolas e palle di carta. Alla fine abbiamo fatto merenda.

MARTEDI’
Appena arrivati abbiamo raccolto pomodori, cetrioli, zucchine e fiori di zucca e diserbato l’orto. Dopo l’assemblea alcuni hanno fatto il pane e altri hanno fatto il formaggio e curato la cavalla. Poi abbiamo fatto una passeggiata con Canapicchia e tutti gli asini (avevamo preso solo le tre grandi ma i due più piccoli sono scappati dal pascolo e abbiamo dovuto portare anche loro) e chi aveva curato gli animali ha potuto montare asini e cavalla. Dopo abbiamo finito di fare il pane e il formaggio e preparato il pranzo. Nel pomeriggio alcuni hanno fatto falegnameria e hanno finito gli hotel degli insetti, altri hanno raccolto le mele e abbiamo preparato lo scrumble di mele con la panna montata per la merenda. Dopo la merenda alcuni hanno lavorato sul tema dei punti di vista e delle culture indigene. Abbiamo anche letto la fiaba rom “Tikla e il diavolo”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

MERCOLEDI’
Per prima cosa abbiamo messo nell’orto didattico uno dei due hotel degli insetti che abbiamo costruito in falegnameria, diserbato, raccolto un po’ di ortaggi e seminato le zucchette ornamentali. Alcuni hanno anche governato la cavalla. Dopo l’assemblea abbiamo fatto una passeggiata alla risorgiva, osservato dei ragni femmina con la sacca delle uova e raccolto farinaccio e ortica. E’ stato bello passare per il campo di mais e sguazzare nel ruscello! Nella radura abbiamo fatto merenda e giocato a “strega comanda pianta”. In Cascina il turno cucina ha preparato il pranzo e gli altri hanno fatto un laboratorio di costruzione di oggetti con materiali di riciclo. Dopo pranzo abbiamo giocato nella fontana con le barchette che avevamo costruito e poi nel frutteto. Abbiamo anche raccolto le mele per la composta e dopo un gruppo ha ascoltato storie raccontate di Elena e un altro gruppo ha continuato il lavoro sui punti di vista con Sandra.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

GIOVEDI’
Stamattina abbiamo fatto il pane, l’assemblea, poi siamo andati a fare una passeggiata verso la Cascina Cappuccina con Canapicchia e tutte le asine (alcuni di noi hanno cavalcato) e abbiamo raccolto la malva. Al ritorno abbiamo preparato il pranzo, fatto la composta di mele e preparato la malva. Dopo pranzo abbiamo giocato e i piccoli hanno ascoltato varie versioni della storia di Cenerentola, di paesi diversi, le hanno confrontate e hanno fatto dei disegni, mentre i grandi hanno finito di fare il percorso sui punti di vista realizzando una mappa narrativa collettiva della Cascina e giocato a Bafa Bafa, in cui i popoli di due pianeti diversi devono incontrarsi e trovare un accordo per convivere utilizzando due linguaggi diversi (e occorre decifrare ovviamente il linguaggio dell’altro popolo). Ovviamente hanno vinto le femmine! Alla fine abbiamo fatto merenda.

VENERDI’
Oggi abbiamo fatto da soli la pasta per la pizza divisi in tre gruppi. Dopo l’assemblea più grandi hanno fatto la caccia al tesoro divisi in due squadra (ha vinto la squadra B in meno di un’ora), i piccoli hanno preparato le pizze e le focacce per il picnic. Poi alcuni hanno fatto l’unguento di cera d’api e olio e hanno parlato un po’ delle api, altri hanno giocato alla staffetta dei rifiuti. Dopo siamo andati con Canapicchia, Alissa, Ermes e Oscar a fare il picnic nel pratone. Abbiamo giocato con gli asini e la cavalla e li abbiamo coccolati, e anche giocato a un sacco di giochi. Ci siamo divertiti molto a fare “mano contro chiappa”. Abbiamo anche iniziato il “gioco delle carte verdi”, un gioco sul consumo critico e sostenibile. Però a un certo punto Oscar ha fatto scappare le asine e la cavalla e abbiamo dovuto inseguirle e tornare in Cascina. Abbiamo preparato i nostri zainetti, poi i piccoli si sono dipinti la faccia (da tigre bianca, da fata del ghiaccio, da gatto ecc.) e i grandi hanno finito il gioco delle carte verdi e guardato un documentario sull’agricoltura e l’allevamento intensivi. Alla fine abbiamo fatto la merenda e l’assemblea per valutare la settimana, poi ci siamo salutati.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: