Archivi Blog

SABATO 17 MAGGIO PRESENTAZIONE CAMPI ESTIVI

giochi nel prato

SABATO 17 MAGGIO POMERIGGIO

Presentazione dei campi estivi e giro della fattoria. Dalle 14,30 alle 16,30. Per famiglie; ingresso libero. Si raccomanda la puntualità.

 

Annunci

CAMPO SPECIALE ELEZIONI

100_2493

LUNEDI’ 26 MAGGIO E DINTORNI
SPECIALE ELEZIONI: GIORNATA IN FATTORIA
Insieme si decidono le regole e le attività. Si curano l’orto e gli animali, si fanno laboratori creativi, si lavora in falegnameria, si fanno il pane e il burro per la merenda, si producono detersivi e dentifrici ecologici, si esplora il territorio con gli asini e la cavalla, si gioca nella natura, si impara a riconoscere le tracce degli animali e si costruiscono nidi e mangiatoie per gli uccelli selvatici, si fanno esperimenti scientifici e osservazioni con il microscopio, si fanno giochi e si raccontano storie di altri paesi del mondo, si impara a confrontarsi con il punto di vista degli altri e a gestire i conflitti, si fanno giochi e attività per imparare a vivere bene insieme e in modo più equo ed ecologico.
Per bambini da 4 a 13 anni. Orario: ingresso ore 8-9,30, uscita ore 17,30-18,30. Un’educatrice ogni 7 bambini/e. Pranzo e merenda bio con prodotti della fattoria. Prezzo: 32 euro a giornata.

AD APRILE E’ SUCCESSO…

foto 1

DOMENICA 6 APRILE: LABORATORIO DI FALEGNAMERIA
Per far capire ai bambini come si costruisce un oggetto tridimensionale, Loredana ha fatto disegnare ai bambini sulla carta e poi ritagliare le varie parti dell’oggetto, in base alla grandezza che desideravano, poi gliele ha fatte disegnare sul legno, segare e inchiodare. In questo modo sono state costruire una macchinina e due casette portaoggetti dai bambini di 5 e 9 anni e due casette bidimensionali dalle bambine di 4 anni. Alla fine sia i bambini che i genitori erano molto soddisfatti sia della procedura, sia dei risultati.

GIOVEDI’ 10 APRILE: IL PERCORSO DEI BAMBINI DELLA SCUOLA RODARI
Le classi terza A e terza B della scuola Rodari di San Giuliano vantano un primato: sono i primi bambini delle elementari venuti (e tornati) in Cascina a piedi da San Giuliano! Hanno percorso il sentiero dei Giganti in compagnia di Erminia, esperta del WWF, accompagnati per un tratto da Sandra a cavallo. Dopo la merenda, una classe ha fatto i biscotti con Giuliana e l’altra ha fatto il giro della fattoria. Orto, frutteto, galline, mucche, in compagnia del cane Oscar, e poi attività con la cavalla e le asine: hanno dato loro pezzetti di pane e biscotto, le hanno pulite e portate in giro. Dopo il pranzo, le due classi si sono date il cambio: chi aveva preparato i biscotti al mattino ha fatto il giro degli animali e viceversa. Alla fine biscotti per tutti e un’altra bella passeggiata per arrivare a casa.

image 1

DOMENICA 13 APRILE: CAMPO DI LAVORO PER SPAZIO GIOCHI NEL FRUTTETO
Grande partecipazione di famiglie al campo di lavoro: c’erano ben 14 bambini, senza contare i piccolissimi! Alcuni, con Irene, hanno lavorato nel frutteto, allestendo il sentiero nel boschetto di canne e iniziando a costruire un gazebo su cui far arrampicare una pianta di kiwi; altri, insieme a Sandra, hanno dato due mani di impregnante alle staccionate e costruito una seconda parete della casetta di canne, tagliandole e legandole insieme. Dopo il picnic i bambini si sono organizzati da soli e hanno costruito autonomamente delle capannine nel boschetto di canne. Alla fine, quelli che sono rimasti hanno dato una mano a governare asine e cavalla e le hanno coccolate con mele e carote. Insomma, un’intensa e soddisfacente esperienza, apprezzata da grandi e piccoli.

MERCOLEDI’16 APRILE: TREDICESIMO INCONTRO SCUOLA IN FATTORIA
Le bambine hanno preparato le lasagne con Loredana, poi hanno accompagnato asine e cavalla in un bellissimo pascolo dove hanno corso come matte (e sono pure scappate!). In seguito hanno lavorato nella stalla (pulizia, fieno, acqua) e nell’orto, diserbando e innaffiando. Dopo pranzo analizzato le scalette dei documentari per vedere cosa mancava, hanno fatto un po’ di riprese e un’intervista, poi hanno discusso dell’assassinio di un attivista dei diritti umani e del commercio equo e solidale nelle Filippine

DSCN0433

GIOVEDI’ 17 APRILE: PRIMO GIORNO DI CAMPO PASQUALE
per prima cosa abbiamo fatto l’assemblea per presentarci, decidere le regole di convivenza, il turno di cucina di oggi, le attività che vogliamo fare in questi giorni. Poi abbiamo fatto un giro della fattoria: la falegnameria, l’orto didattico, l’orto grande e il frutteto, i maiali, le mucche e le galline. Abbiamo conosciuto le asine e la cavalla e le abbiamo accompagnate nel pascolo grande. Poi un gruppo si è occupato dell’orto (diserbo e irrigazioni) e un altro gruppo ha pulito la stalla, rifatto la lettiera, messo l’acqua e il fieno. Dopo, il turno di cucina ha preparato il pranzo (riso in bianco, salsicce e patate) e gli altri hanno fatto il pane per la merenda. Prima e dopo il pranzo abbiamo giocato liberamente, mentre i bambini del turno di cucina riordinavano tutto (sono stati bravissimi). Poi abbiamo fatto una passeggiata alla radura nel bosco e siamo arrivati a una risorgiva. Abbiamo giocato nel bosco e sulle rive del ruscello, osservato piante e uccelli con il binocolo e la lente d’ingrandimento, giocato con il cane Oscar. Al ritorno un gruppo ha fatto falegnameria e costruito e pirografato vari oggetti in legno, gli altri hanno realizzato pistole a elastici e fionde con i legnetti trovati nel bosco. Poi abbiamo fatto merensa con il nostro pane, burro e marmellata di sambuco prodotta in Cascina.

VENERDI’ 18 APRILE: SECONDO GIORNO CAMPO PASQUALE
I primi arrivati hanno irrigato l’orto didattico, tolto le erbe spontanee e seminato zucche e aglio. Poi abbiamo fatto l’assemblea per presentarci ai nuovi arrivati, ripassare con loro le regole e decidere il turno di cucina e che cosa fare durante la giornata. Abbiamo portato le asine e la cavalla al pascolo e coccolato loro e i maiali. Poi siamo andati a fare una passeggiata a alla radura e abbiamo giocato sulla riva del Lambro e raccolto le ortiche per il pranzo. Abbiamo anche visto un gregge di pecore e capre. Siamo tornati in Cascina passando dal bosco e poi il turno di cucina ha cucinato e gli altri hanno preparato i biscotti e le crostatine di pasta sfoglia e pasta frolla per la merenda.
Dopo pranzo (pasta con la salsiccia e frittata con le ortiche) abbiamo giocato mentre il turno di cucina riordinava, poi un gruppo ha fatto falegnameria con Erminia e un altro gruppo ha parlato delle api con Sandra, osservato gli alveari e preparato l’unguento di cera e olio di oliva, contro scottature, piaghe e screpolature. Poi abbiamo preparato anche il dentifricio a base di caolino. Dopo abbiamo fatto merenda e alla fine abbiamo giocato al gioco dell’impronta ecologica, che serve a capire in modo divertente come e perché l’umanità sta consumando troppe risorse naturali e producendo troppi rifiuti, ma anche che questi consumi sono molto diseguali tra Nord e Sud del mondo.

MARTEDI’ 22 APRILE: TERZO GIORNO CAMPO PASQUALE
Per prima cosa abbiamo fatto l’assemblea, per presentarci e decidere le regole, le cose da fare e il turno di cucina. Poi abbiamo portato gli asini e la cavalla al pascolo e fatto il giro della fattoria. Poi abbiamo preparato la pasta per la pizza, e dopo un gruppo ha diserbato nell’orto didattico e seminato le zucchine e gli altri hanno pulito la stalla, rifatto la lettiera, dato l’acqua e il fieno. Prima di pranzo e anche dopo abbiamo giocato, a parte il gruppo cucina che ha cucinato. Poi abbiamo provato a fare il formaggio (ma non è venuto molto bene quindi abbiamo dovuto rifarlo), siamo andati nel pratone a giocare a nascondino e a pesce in barile nell’erba alta e poi a “mare”, un gioco africano simile a palla prigioniera ma dove non ci sono né vincitori né
vinti, con la palla di carta. Al ritorno abbiamo fatto merenda e costruito le pistole a elastici.

MERCOLEDI’ 23 APRILE: QUARTO GIORNO DI CAMPO PASQUALE
Al mattino abbiamo preaprato il pane e il formaggio, poi abbiamo portato le asine e la cavalla al pascolo eabbiamo fatto l’assemblea per decidere cosa fare oggi. Dopo un gruppo ha pulito la stalla e dato l’acqua e il fieno e un altro gruppo ha raccolto le coste nell’orto didattico e le ortiche, per fare una torta salata per il pranzo con le erbe e il formaggio fatto da noi, che è venuta buonissima. Poi abbiamo fatto il gioco della permacultura, che abbiamo finito dopopranzo. Nel pomeriggio è venuto a trovarci un gruppo di bambini e siamo andati tutti insieme a fare una passeggiata fino alla radura sul fiume con le asine e la cavalla. Al ritorno abbiamo fatto merenda tutti insieme con il pane fatto da noi e la marmellata portata da loro, poi alcuni hanno fatto falegnameria e altri hanno lavorato nell’orto.

DSCN0424

GIOVEDI’ 24 APRILE: QUINTO GIORNO DI CAMPO PASQUALE
Per prima cosa abbiamo fatto l’assemblea, per presentarci ai due bambini nuovi e discutere di cosa fare durante la giornata. Poi un gruppo ha fatto il governo degli asini e della cavalla e un altro gruppo ha lavorato in orto didattico: ha innaffiato, tolto le erbacce e seminato un po’ di zucche. Dopo alcuni hanno giocato a “mare” e altri giochi e altri hanno lavorato in falegnameria: hanno costruito spade e pistole a elastici. Infine il turno di cucina ha preparato il pranzo e dopo ha riordinato. Nel pomeriggio siamo andati a fare una passeggiata con Canapicchia nel pratone con l’erba alta e quelli che avevano curato gli animali hanno cavalcato senza sella! Abbiamo anche giocato a ce l’hai. Al ritorno abbiamo fatto merenda, riordinato, preparato gli zainetti e infine giocato a “arraffa”, un gioco per capire i limiti delle risorse naturali e la loro distribuzione ingiusta nell’umanità. Dopo la discussione, abbiamo riportato asine e cavalla nel loro recinto e poi tutti a casa. Ci vediamo al prossimo campo!

SABATO 26 APRILE: LABORATORIO CONOSCENZA CAVALLO

Abbiamo fatto una passeggiata a cavallo sul sentiero fino alla radura sul fiume, poi Sandra ha fatto lezione prima a Bianca o poi a Jolanda usnado la lunghina e la frusta lunga. Hanno fatto esercizi al passo per migliorare la posizione in sella. Al ritorno abbiamo dato da bere e da mangiare a Canapicchia, l’abbiamo asciugata perché era sudata e le abbiamo messo il grasso sui piedi, poi l’abbiamo riportata al pascolo, abbiamo pulito la stalla e rifatto la lettiera e riportato asine e cavalla nel recinto, dove le abbiamo coccolate dando loro mele e carote.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: